FANDOM


L' Ajah Bianca è una delle sette società in cui si sono suddivise le Aes Sedai della Torre Bianca. Template:Vedi anche

Caratteristiche dell'Ajah Bianca Modifica

L’Ajah Bianca è la più piccola delle Ajah (all'inizio della saga vi appartiene all'incirca il 10-11% di Aes Sedai, vale a dire circa un centinaio di esponenti, poi ridottesi a poche più di una sessantina verso la fine) ed ha come suoi scopi primari lo studio delle leggi naturali, la ricerca della verità e la promozione delle scienze; la sete di conoscenza delle sorelle Bianche si concentra in special modo verso la speculazione teorica ed intellettuale e verso l’analisi filosofica, che le porta ad assumere uno stile di vita esemplare e morigerato, sottolineato da uno stretto rigore morale, in certi casi quasi ascetico. Alle sorelle delle altre Ajah, le Bianche appaiono quasi sempre fredde, distanti ed estremamente razionali, infatti molte di loro mostrano per natura delle menti spiccatamente logico-matematiche e nel corso degli anni, all'interno dell'Ajah, viene loro insegnato a distaccarsi sempre più dalle passioni, perché sono convinte che per meglio affrontare la lunghissima esistenza da Aes Sedai, sia meglio abbandonare le emozioni umane, per potersi meglio proteggere dai casi della vita ed affrontare con più dedizione il proprio servizio.

In generale la capacità di analisi delle Bianche, la loro stretta logica ed il loro rigore, risultano apprezzati dalle altre sorelle e spesso sono anche molto utili nella risoluzione di tanti problemi complessi (come ad esempio nell'amministrazione di una grande metropoli come Tar Valon; un esempio di queste capacità viene mostrato nel Libro XI quando due Bianche discutono sul teorema migliore per calcolare il tasso di deterioramento delle scorte di cibo della Torre Bianca a causa del tocco del Tenebroso, così da poter calcolare anche quanto nuovo cibo deve essere importato per soddisfare il fabbisogno); inoltre il giudizio di una Bianca è sempre considerato il più imparziale e quello meno condizionato dai sentimenti, dagli interessi o da secondi fini; bisogna però anche dire, che non sempre queste sorelle sono adatte ad una comprensione adeguata di tutte le situazioni, infatti, ad esempio, la distanza delle Bianche dalle passioni umane, non permette loro di comprendere sempre appieno il comportamento degli altri (perciò vengono considerate dalle altre sorelle tutta logica e niente cuore).

Dato il loro disinteresse verso tutto ciò che è superfluo, il settore della Torre Bianca che appartiene alle Bianche risulta essere quello più spoglio e meno appariscente (assieme a quello delle Marroni): esso è sobriamente decorato con pannelli ed arazzi che rappresentano scene stilizzate di paesaggio, che ispirano serenità in chi le osserva. Spesso esse sono scene imbiancate dalla neve. I pannelli e le porte sono inoltre intarsiate o decorate d'argento. Un altro aspetto che sottolinea il carattere sobrio, austero e persino ascetico di questa Ajah viene dal fatto che le Bianche usino vestirsi in maniera completamente candida, sebbene il bianco venga considerato il colore del lutto in tutto il continente in cui esse vivono; nonostante questo, queste Aes Sedai prediligono tanto il bianco che persino i ricami, che portano sulle vesti e sullo scialle, sono spesso dello stesso immacolato colore.

L’Ajah Bianca è quella con meno Aes Sedai che viaggiano lontano da Tar Valon e per tradizione anche le Sorelle di questa Ajah, legano un solo Custode alla volta; ovviamente nella loro scelta di un Custode vengono guidate solo dagli aspetti pratici, contrariamente ad esempio ad una Verde che invece sceglierebbe il suo Custode soprattutto in base al rapporto umano che potrebbe instaurarsi (comunque, poiché non molte Bianche si allontanano spesso dalla Torre Bianca, sono altrettanto poche quelle che hanno la necessità di mantenere un Custode). La Bianca è inoltre l’unica Ajah a non avere organizzato un proprio servizio di "occhi ed orecchie" (cioè un servizio di informazioni e spionaggio, anche se ciò non esclude che alcune delle sue esponenti abbiano creato un proprio efficiente servizio personale di agenti).

Tradizionalmente le Bianche hanno pessimi rapporti con l’Ajah Rossa e di conseguenza appoggiano le Azzurre, però la recente elezione di Elaida ad Amyrlin Seat e la nomina di una Bianca, Alviarin, come sua Custode degli Annali, hanno riavvicinato molto le posizioni tra queste due Ajah (a discapito di quella Azzurra). A capo dell’Ajah Bianca si trova the First Reasoner (la Prima Ragionatrice), nella Torre Bianca questo compito è stato assunto da tempo da Ferane Neheran, mentre tra le ribelli di Salidar, Carlinya probabilmente ricopriva questo ruolo.

Il recente riavvicinamento e poi l'alleanza della Bianca con l'Ajah Rossa, grazie ad Alviarin, ha comportato che le Bianche inviassero a Cairhien, per catturare il Drago Rinato, il secondo gruppo più consiste di Aes Sedai, ben dodici, che perciò sono state quasi tutte catturate nella battaglia dei Pozzi di Dumai. Questo disastro, i litigi vari tra tutte le Ajah e poi la successiva rimozione di Alviarin dal suo ruolo di Custode, hanno come conseguenza riaperto il solco tra le Bianche e le Rosse.

Nel prologo del Libro X viene affermato che in quel momento, alla Torre Bianca erano rimaste presenti appena venti sorelle dell'Ajah Bianca, se a queste si aggiungono le dodici Bianche inviate a Cairhien per rapire il Drago Rinato, più Ayako, l'unica Bianca inviata alla Torre Nera nella spedizione di Toveine, si scopre che almeno 33 Bianche (cioè circa 1/3 dell'Ajah), in seguito allo Scisma, avevano deciso di rimanere alla Torre e di appoggiare le pretese di Elaida.

Alla fine del Libro XII si scopre che le Sorelle Nere che erano riuscite ad infiltrarsi in questa Ajah, risultavano essere poche meno di venti.

Esponenti principali Modifica

Capi o membri molto influenti Modifica

  • Ferane Neheran è il capo dell'Ajah Bianca; durante lo scisma della Torre si fa rieleggere come Adunante e mantiene questa posizione anche dopo la riunificazione
  • Carlinya è una delle sei leader di Salidar, cioè una delle sei Sorelle che guidano ed organizzano inizialmente le Aes Sedai ribelli ad Elaida e che si sono rifugiate in Altara

Adunanti Modifica

  • Seaine Herimon è una Adunante che inizia una fruttuosa caccia all'Ajah Nera dentro alla Torre Bianca e che in seguito appoggia Egwene
  • Saroiya è una sorella Domanese, alta e dalla corporatura massiccia, con un'indole molto arguta; prima dello scisma era già una Adunante che, in seguito alla deposizione di Siuan Sanche, aderisce alla ribellione e si rifugia a Salidar (nel Libro XII si scoprirà però che l'ha fatto su iniziativa del capo dell'Ajah, per cercare di far rientrare la ribellione); nel Consiglio delle ribelli inizialmente Saroiya sembra far parte della fazione di Romanda; in seguito però, come la maggior parte delle Adunanti più anziane e che lo erano già state prima dello scisma, si prodiga per i colloqui di pace e cerca di contrastare tutte le azioni che possano dividere ancor di più dalle sorelle rimaste dentro alla Torre, però i suoi sforzi e quelli delle altre Adunati anziane come lei, sono inutili in quanto minoritari dentro al Consiglio; nel Libro XIII la ritroviamo che è stata confermata di nuovo come Adunante nella Torre riunificata, e che partecipa ai maneggi di Romanda e Lelaine per porre un freno al potere di Egwene, durante una nuova convocazione segreta del Consiglio; infatti Saroiya teme molto l'abilità di Egwene e guarda sempre con sospetto le sue mosse, in particolare teme il fatto che se venisse dichiarata di nuovo la guerra, l'Amyrlin di nuovo possa approfittarne per aumentare i propri poteri; durante questa convocazione Saroiya intuisce per prima che, se si approva la proposta di lasciare ad Egwene il controllo dei rapporti con i regnanti, le si lascia anche quello con il Drago Rinato (in quanto egli è anche re di Illian), ma non fa in tempo ad avvertire le colleghe o ad impedire che la votazione si svolga a favore dell'Amyrlin. Subito dopo Saroya vota però in favore della riforma della convocazione del Consiglio stesso, visti i guai che hanno provocato le votazioni segrete e senza tutte le Adunanti convocate e presenti
  • Berana è una sorella altezzosa dagli occhi bruni che viene eletta Adunante a Salidar, sebbene non abbia i requisiti di un’età adeguata; nel corso del Libro XII giura sulla Verga di fronte ad Egwene, dimostrando di non appartenere all'Ajah Nera; nel Libro XIII non viene riconfermata come Adunante della Torre riunificata
  • Aledrin è una Tarabonese e pur essendo una Bianca ha un carattere eccitabile, è molto paffuta e tutt'altro che bella, ha gli occhi castani e tiene raccolti i suoi capelli dorati in una retina, anziché acconciarli nella tipica maniera tarabonese a treccine; viene eletta Adunante a Salidar, ed è la più giovane delle Adunanti dopo Kwamesa, quindi non ha i requisiti dell’età; entra poi a far parte della delegazione inviata alla Torre Nera per legare alcuni Asha'man; effettivamente nel corso del Libro XIV, dopo che la Torre Nera è stata liberata dall'Ombra, Aledrin lega almeno un incanalatore come suo Custode
  • Velina Behar è una Adunante anziana che contribuisce alla deposizione di Siuan ed all'elezione di Elaida come Amyrlin Seat; in seguito si scopre che appartiene all'Ajah Nera

Altre Bianche degne di menzione Modifica

  • Alviarin Freidhen è una Aes Sedai piuttosto influente che contribuisce a deporre Siuan ed eleggere Elaida come Amyrlin Seat, ottenendo in cambio di diventare Custode degli Annali; in seguito si scopre che è anche il capo dell'Ajah Nera
  • Sarene Nemdahl è una sorella rimasta coinvolta nel rapimento di Rand, ma che in seguito gli giura fedeltà ed entra fedelmente nel suo entourage
  • Daigian Moseneillin fa parte del gruppo di amiche affiliate a Cadsuane Melaidhrin e che in seguito ha legato a sé come Custode il giovanissimo Asha'man Eben Hopwil
  • Meilyn Arganya aveva i capelli completamente bianchi ed apparve brevemente nel prequel Nuova Primavera assieme ad Elaida che si mostrava deferente nei suoi confronti; era infatti una delle più rispettate, anziane e potenti Aes Sedai della storia recente della Torre (aveva quasi trecento anni, era più anziana di Cadsuane ed era la Aes Sedai più potente dopo di lei, almeno nell'arco degli ultimi mille anni); in seguito Meilyn venne incaricata segretamene dall'Amyrlin Tamra Ospenya di cercare il piccolo Drago Rinato, ma venne assassinata dall'Ajah Nera (probabilmente la sua stessa sorte fu seguita dal suo Custode Andro); in seguito a questo assassinio, mascherato come una morte naturale, Siuan Sanche riuscì a capire che le sorelle Nere erano sulle tracce del Drago neonato e perciò si recò nelle Terre di Confine per avvertire Moiraine
  • Zerah Dacan è tra le ribelli di Salidar che sono mandate alla Torre Bianca per minare dall'interno il potere di Elaida, raccontando del coinvolgimento delle Rosse nella proclamazione di Logain a Falso Drago; viene però scoperta da Seaine e Pevara e Zerah perciò viene costretta a giurare loro fedeltà e ad aiutarle nella caccia all'Ajah Nera
  • Ayako Norsoni è l'unica Aes Sedai dell'Ajah Bianca a partecipare alla spedizione contro la Torre Nera guidata da Toveine; viene presa prigioniera e legata come un Custode dall'Asha'man Donalo Sandomere, del gruppo di Logain; i due sviluppano un buon rapporto ed Ayako lo segue a Tear e poi all'incontro/trappola con la presunta Figlia delle nove lune, dove Donalo resta ferito; Ayako scrive alla sua Ajah e la avvisa della situazione in cui si è venuta a trovare, con gli Asha'man e Logain guarito dalla domatura; nel corso del Libro XIV si scopre che Ayako e Donalo sono stati convertiti forzatamente all'ombra; durante l'Ultima Battaglia, Androl e Pevara intrappolano Ayako e Donalo dentro uno stedding, grazie ad un trucco
  • Brendas è una Aes Sedai dallo sguardo glaciale, la faccia pallida e la voce squillante; in Nuova Primavera, era una Ammessa più o meno coetanea di Moiraine e Siuan; nel libro III è una delle sorelle che si lega in cerchio per guarire Mat; dopo la deposizione di Siuan, Brendas è una delle Aes Sedai che aderiscono alla ribellione contro Elaida e si rifugia a Salidar, dove mantiene una posizione di rilievo. Nel corso del Libro XIII Brendas viene sorpresa assieme ad altre, da alcune sorelle Nere in un assalto a sorpresa in Tel'Aran'Rhiod, Egwene interviene e la induce ad uscire al più presto dal mondo dei sogni ed a svegliare anche le altre presenti lì con lei
  • Valinde Nathenos è una Aes Sedai proveniente da Illian e viene descritta come robusta; dopo la deposizione di Siuan l'elezione di Elaida e lo scisma che ne segue, Valinde entra a far parte delle ribelli e si rifugia a Salidar; da lì viene mandata a Caemlyn come membro dell'ambasceria al Drago Rinato, guidata da Merana Ambrey. Min dice di lei che Valinde sarebbe disposta a giurare fedeltà al Drago se lui cacciasse Sammael dalla sua patria di origine, cioè Illian. In seguito all'attentato subito da Demira Sedai, compiuto da falsi Aiel, Valinde è una delle sette Aes Sedai che si recano da Rand per protestare ed imporsi, venendo però scornate. Dopo la brusca rottura delle relazioni con il Drago che segue a questo episodio, Valinde è tra le quattro sorelle che vengono rimandate indietro da Bera e Kiruna, per accompagnare le ragazze dei Fiumi Gemelli, e che erano state radunate in precedenza da Verin ed Alanna.

Membri storici Modifica

  • Sereille Bagand questa sorella dell'Ajah Bianca fu una Maestra delle Novizie particolarmente dura e perciò il suo nome viene tuttora usato come spauracchio per le Novizie; in seguito divenne anche una tra le più grandi e leggendarie Amyrlin Seat, che governò tra gli anni 866 e 890 della Nuova Era, imponendosi a tutte le Ajah grazie alla sua grande forza di volontà; in questo ruolo Sareille portò molto in alto il prestigio della Torre Bianca e perciò viene spesso citata come esempio da seguire. In seguito si viene a scoprire che Sereille e Cadsuane non si sopportavano a vicenda, essendo entrambe due Aes Sedai dotate di una fortissima personalità e di un'aria imperiosa; in seguito però Sareille dovette ringraziare proprio Cadsuane, perché quest'ultima sventò un colpo di Stato organizzato contro di lei, durante il suo regno da Amyrlin.

Elenco completo Modifica

Di seguito vengono elencati in ordine alfabetico, per nome e cognome, tutti i membri dell'Ajah nominati nel corso dei libri.

  1. Aledrin (vedi sopra)
  2. Aliane Senican (Amyrlin Seat)
  3. Alviarin Freidhen (vedi articolo)
  4. Astrelle (resta fedele alla Torre di Elaida)
  5. Ayako Norsoni (vedi sopra)
  6. Berana (vedi sopra)
  7. Bernaile Gelbarn (ribelle a Salidar)
  8. Beryl Marle (Amyrlin Seat)
  9. Brendas (vedi sopra)
  10. Carlinya (vedi articolo)
  11. Daigian Moseneillin (vedi articolo)
  12. Falion Bhoda (vedi Ajah Nera)
  13. Fera (vedi Ajah Nera)
  14. Ferane Neheran (vedi articolo)
  15. Kateri Nepvue (viene uccisa da un Pugnale Insanguinato nel XIII Libro)
  16. Meilyn Arganya (vedi sopra)
  17. Merym (resta fedele alla Torre di Elaida)
  18. Miyasi (vedi Ajah Nera)
  19. Nagora (resta fedele alla Torre di Elaida)
  20. Norine Dovarna (dopo lo scisma Norine resta fedele alla Torre di Elaida, fa da guardia alla cella di Leane e rimbrotta Alviarin per aver perso il suo posto di Custode degli Annali, un posto che lei stessa avrebbe voluto occupare)
  21. Rabayn Marushta (Amyrlin Seat)
  22. Ramesa (resta fedele alla Torre di Elaida)
  23. Rianna Andomeran (vedi Ajah Nera)
  24. Sarene Nemdahl (vedi articolo)
  25. Saroiya (vedi sopra)
  26. Seaine Herimon (vedi articolo)
  27. Sereille Bagand (Amyrlin Seat)
  28. Shana (ribelle a Salidar)
  29. Tesan (resta fedele alla Torre di Elaida)
  30. Turanna Norill (resta fedele alla Torre di Elaida)
  31. Valinde Nathenos (ribelle a Salidar)
  32. Velina Behar è una Adunante rimasta fedele alla Torre di Elaida (vedi Ajah Nera)
  33. Zerah Dacan (vedi sopra)

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale