FANDOM


L' Ajah Marrone (Brown Ajah in Inglese) è una delle sette società in cui si sono suddivise le Aes Sedai della Torre Bianca. Template:Vedi anche

Caratteristiche dell'Ajah MarroneModifica

L’Ajah Marrone ha come suoi scopi primari la ricerca e la conservazione del sapere. In special modo per le sorelle di questa Ajah appare vitale la riscoperta delle conoscenze dell’Epoca Leggendaria, che sono andate in gran parte perdute con la Guerra dell’Ombra e la Frattura del Mondo. Di conseguenza negli ultimi tremila e duecento anni la responsabilità più sentita per le sorelle Marroni è stata la costruzione della Grande Biblioteca di Tar Valon, presso la Torre Bianca, la più grande ed importante al mondo. Insieme ai libri e ai documenti, anche la maggior parte degli strumenti che utilizzano l'Unico Potere ed i reperti ritrovati, sono un merito dell’Ajah Marrone, come anche la riscoperta di alcuni talenti nell’uso del potere. Altre attività tipiche delle sorelle Marroni sono quelle di interrogare i viaggiatori o, se possono, viaggiare esse stesse per il mondo, così da scoprire e catalogare nuovi tipi di piante, di minerali e di animali, o nuovi popoli, usi e costumi; vale a dire tutto quello che non sia stato ancora esplorato o conosciuto.

Le sorelle di questa Ajah hanno la caratteristica di apparire quasi sempre prese nei propri pensieri, quasi inconsapevoli o indifferenti a tutto ciò che accade loro intorno, ma non vanno troppo sottovalutate, perché spesso la loro aria trasognata nasconde una pericolosa prontezza d’acume. Anche le Marroni per tradizione legano un solo Custode alla volta. Assieme a quello delle Bianche il settore della Torre appartenente a questa Ajah è uno dei più semplici e spogli; difatti le sorelle marroni si distinguono facilmente perché non indossano quasi mai lussuosi abiti di seta o preziosi tessuti, come tutte le altre Aes Sedai, ma anzi, oltreché semplici, i loro abiti appaiono molto spesso trasandati e macchiati dall'inchiostro che adoperano spesso per scrivere i loro appunti. Per quanto concerne la politica interna alla Torre Bianca, bisogna ricordare che l'Ajah Marrone ha avuto un atteggiamento di equidistanza tra il blocco costituito da Azzurre-Verdi-Bianche contro quello di Rosse-Grigie-Gialle; negli ultimi secoli però questa Ajah ha avuto dei contrasti con l'Ajah Azzurra, ma mai al livello di inimicizia tra quest'ultima e l'Ajah Rossa. Il sistema di occhi-e-orecchie dell'Ajah Marrone (cioè il sistema di informazione e spionaggio) è abbastanza buono, ma gli agenti delle marroni, oltre che raccogliere informazioni, sono concentrati soprattutto nella ricerca di libri e reperti.

A capo dell’Ajah Marrone nella Torre Bianca si trova Jesse Bilal, detta Head Librarian (Capo Bibliotecario, nella Guida e nel glossario del Libro XIII però viene affermato che questa Ajah, diversamente da altre, venga retta in maniera più collegiale da un Consiglio anziché unicamente da una persona sola) mentre nel gruppo delle ribelli di Salidar si può supporre che questo ruolo sia stato assunto da Morvrin Sedai. Sempre secondo la Guida l’Ajah Marrone è la quarta per numero di Aes Sedai (raccogliendo circa il 14% di Sorelle, vale a dire circa 130-140 esponenti all'inizio della saga).

Alla fine del Libro XII si scopre che le Sorelle Nere che erano riuscite ad infiltrarsi in questa Ajah risultavano essere quasi trenta, cioè un quinto dell'intera Ajah.

Sempre alla fine dello stesso libro Verin esemplifica molto bene ad Egwene quali sono gli scopi della propria Ajah: "Ogni donna nella Marrone... cerca di produrre qualcosa di durevole. Ricerche o studi che siano significativi. Le altre sorelle ci accusano spesso di ignorare il mondo attorno a noi. Pensano che guardiamo solo all'indietro. Be' questo non è accurato. Se siamo distratte è perché guardiamo avanti, verso coloro che verranno. E le informazioni, le conoscenze che raccogliamo... le lasciamo per loro. Le altre Ajah si preoccupano di migliorare l'oggi; noi desideriamo rendere migliore il domani... ...una Amyrlin dovrebbe essere ben armata con la conoscenza. Questo, fra tutte le cose, è il dovere più sacro di una Marrone: armare il mondo con la conoscenza".

Principali esponentiModifica

Capi o membri molto influenti Modifica

AdunantiModifica

  • Saerin Asnobar di origine altarana, è una Adunante alla Torre Bianca che partecipa alla deposizione di Siuan ed all'Elezione di Elaida; in seguito diventa in segreto una cacciatrice dell'Ajah Nera ed infine appoggia l'ascesa di Egwene, restandole poi sempre fedele Template:Vedi anche
  • Janya Frende è una Aes Sedai snella, con corti capelli scuri e di bell'aspetto; rispetto a molte altre marroni, sembra avere meno la testa tra le nuvole, inoltre non si fa problemi a mostrare la sua grande curiosità su tutto, dietro l'apparente serenità da Aes Sedai. Janya è una Adunante che fugge dalla Torre Bianca dopo la deposizione di Siuan Sanche e che si rifugia a Salidar assieme alle ribelli. A Salidar è l'Adunate più anziana dopo Romanda e Lelaine e si distingue perché quasi sempre prende delle decisioni diverse da quelle delle altre Adunanti più anziane, quelle cioè che sono state riconfermate nel Consiglio ribelle, dopo essere fuggite a loro volta dalla Torre (infatti Janya ha aderito alla ribellione per vera convinzione, non come le altre Adunanti anziane, che, come si scopre nel Libro XII, sono state invece inviate dai capi delle Ajah, per cercare un modo per riappacificarsi con le ribelli). Janya inoltre non fa parte di alcuna fazione ed a Salidar si complimenta molto con Elayne e Nynaeve per le loro grandi scoperte e tenta inutilmente di imparare da Elayne come si riproducono i ter'angreal. In seguito è tra le prime a votare a favore dell'elezione di Egwene ad Amyrlin; la prima in favore della dichiarazione di guerra ad Elaida ed infine Janya approva l'alleanza e la creazione dei legami da Gaidin con gli Asha'man, chiedendo inoltre spiegazioni a Merise e Narishma sulle proposte del Drago Rinato; al contrario Janya non si mostra particolarmente favorevole ai colloqui di pace promossi dalle altre Adunanti anziane del Consiglio (questo suo comportamento potrebbe essere sospetto o indice di un carattere ribelle). Inoltre Janya si mostra molto favorevole con Tiana, a proposito dell'impiego delle novizie per la produzione del cuendillar, così da ricavare fondi per la guerra, grazie alla sua vendita. Durante il Libro XIII si viene a sapere che Janya è stata riconfermata come Adunante della Torre riunificata sotto Egwene, quando arriva giusto in tempo con Saerin, per votare nel corso di una convocazione segreta del Consiglio, indetta da Romanda: il voto serve all'apparenza per limitare i poteri di Egwene, perciò vota no all'idea di lasciare a quest'ultima il potere di trattare con i sovrani; subito dopo Janya vota a favore delle modifiche al regolamento per la convocazione del Consiglio stesso
  • Takima ha pelle d'avorio e capelli scuri portati lunghi fino al petto; è una sorella relativamente anziana ed esperta, che insegnava storia alla Torre Bianca, ha una memoria formidabile e conosce a memoria quasi ogni legge (tra queste, quella molto importante sulla dichiarazione di guerra); Takima era già stata una Adunante alla Torre Bianca per nove anni prima dello scisma che ha diviso le Aes Sedai; in seguito si è rifugiata a Salidar con le ribelli, dove torna a ricoprire il suo ruolo di Adunante nel nuovo Consiglio delle ribelli (nel Libro XII si scopre però che vi è stata inviata dal Capo dell'Ajah, per cercare una riappacificazione con le ribelli). Dopo l'elezione di Egwene a Salidar, Takima si accorda con Lelaine ed altre Adunanti per cercare di limitare la presunta influenza di Sheriam sulla giovane Amyrlin; Takima infatti all'apparenza fa parte della fazione di Lelaine, ma comunque si prodiga per i colloqui di pace ed avversa la dichiarazione di guerra e l'alleanza con gli Asha'man. Nel corso del Libro XII giura sulla Verga di fronte ad Egwene, dimostrando così di non appartenere all'Ajah Nera. Durante il Libro XIII si scopre che Takima è riuscita a farsi riconfermare come Adunante della Torre riunificata sotto Egwene; la rivediamo quando partecipa alla convocazione segreta del Consiglio, indetta da Romanda, per limitare i poteri di Egwene e quindi vota no, all'idea di lasciare a quest'ultima il potere di trattare con i sovrani; subito dopo vota però a favore delle modifiche al regolamento per la convocazione del Consiglio stesso
  • Shevan è alta, ossuta, con la faccia angolare, un mento prominente ed i capelli ricci; è una sorella influente e perciò viene eletta Adunante nella Torre, al posto di Takima, e tra le neoelette è l'unica ad avere il requisito di un’età adeguata; Shevan è tra le Adunanti della Torre che appoggiano l'apertura di colloqui di pace con le ribelli. Nel corso del libro XII Shevan viene descritta tra le più tiepide Adunanti nei confronti di Elaida e nel corso di una cena con l'Amyrlin, che svillaneggia proprio Shevan e le marroni, assiste all'umiliazione di Elaida da parte di Egwene e poi alla reazione esagitata di Elaida. Alla fine del medesimo libro è tra quelle che rieleggono Egwene come Amyrlin Seat della Torre riunificata. Nel corso del Libro XIII, dopo la riunificazione, vediamo però che Shevan non è riuscita a mantenere la sua posizione come Adunante a discapito di Saerin, Takima e Janya; comunque sia, da commenti di altri membri influenti della sua Ajah, è certo che Shevan dovrà diventare la prossima Adunante marrone, quando l'attuale più anziana tra di loro, cioè Saerin, si ritirerà. Inaspettatamente, sempre nel Libro XIII, Shevan viene però uccisa da alcune sorelle Nere, durante un assalto di sorpresa nel Tel'Aran'Rhiod.
  • Escaralde è una sorella proveniente da Far Madding, dall'aria dominante, nonostante la sua bassa statura; viene eletta Adunante dalle Marroni ribelli di Salidar, ha circa settanta anni e quindi sfiora a malapena i requisiti di una età adeguata a quella posizione. Nel Libro VI la vediamo che, nonostante tutti i suoi tentativi di imparare da Elayne, non è forte e talentuosa abbastanza per riuscire a riprodurre dei ter'angreal; Escaralde, nel Libro X, assieme alle altre Adunanti Moria e Malind, propone l'alleanza con la Torre Nera per legare gli Asha'man come custodi (una mossa che la fa sospettare come appartenente all'Ajah Nera, ma di lei poi non si hanno più notizie)
  • Juilaine Madome è una sorella alta ed attraente, viene eletta Adunante nella Torre governata da Elaida, al posto di Janya Frende che ha aderito alla ribellione, ma Juilaine non ha i requisiti di una età abbastanza adeguata. Alla fine del libro XII Juilaine rielegge Egwene come Amyrlin Seat della Torre riunificata, nonostante questa mossa, nel Libro XIII si scopre però che lei è una di quelle che non sono state riconfermate come Adunanti.

Altre Marroni degne di notaModifica

  • Verin Mathwin è una misteriosa sorella che ha avuto spesso a che fare con il Drago Rinato ed i suoi compagni Template:Vedi anche
  • Nesune Bihara è tra le maggiori esponenti dell'ambasciata inviata da Elaida a Rand al'Thor, in seguito gli giura fedeltà ed entra a far parte del suo entourage Template:Vedi anche
  • Masuri Sokawa fa parte dell'ambasciata inviata dalle ribelli di Salidar al Drago Rinato; Masuri partecipa alla battaglia ai pozzi di Dumai ed in seguito giura fedeltà al Drago Rinato; su ordine di Rand accompagna Perrin Aybara nel sud e perciò ne segue le sorti Template:Vedi anche
  • Theodrin Dabei è una giovane Aes Sedai di origine Domanese, con una età di circa 30 anni, è piuttosto potente in Saidar, al pari di Sheriam, quindi piuttosto in alto nella gerarchia; nel corso del Libro VI, quando Nynaeve al'Meara ed Elayne Trakand raggiungono le Aes Sedai ribelli a Salidar, Theodrin è ancora una Ammessa, anche se pienamente pronta a diventare una Aes Sedai a tutti gli effetti, perciò le viene riservata una posizione speciale e superiore a quella di tutte le altre Ammesse (questa posizione viene però riservata anche a Faolain Orande e quindi alle stesse Elayne e Nynaeve); successivamente, sempre a Salidar, su iniziativa di Myrelle, Theodrin cerca di aiutare Nynaeve a superare il suo blocco, ma senza troppo successo, perché lei stessa in passato aveva avuto lo stesso problema. Theodrin viene quindi innalzata allo scialle da Egwene al'Vere, il giorno stesso della sua elezione ad Amyrlin Seat e Theodrin sceglie l'Ajah Marrone, nonostante non abbia ancora potuto affrontare il classico test nel ter'angreal ovale, custodito nei sotterranei della Torre; questo fatto comporta che la maggior parte delle Aes Sedai non riconosca appieno il suo status come Sorella. Theodrin in seguito giura spontaneamente fedeltà ad Egwene, riconoscendone le capacità e perciò spia l'Adunante Romanda in nome della giovane Amyrlin; nel XII Libro si scopre che Theodrin è stata mandata alla Torre Nera, assieme alla delegazione di Sorelle che devono Legare parecchi Asha'man come Custodi, ma della delegazione non si hanno più notizie e la presenza di Theodrin tra di loro, in quanto seguace di Egwene, risulta alquanto strana, soprattutto perché le altre Aes Sedai finora non avevano ancora mostrato di riconoscerla come una piena Sorella. Nel Libro XIV ritroviamo Theodrin al di fuori della Torre Nera, dopo che essa è stata liberata dall'Ombra. Subito dopo a Thedrin viene lasciato un Soldato Asha'man da legare, ma lei lo cede immediatamente ad un'altra, perché è invece attratta dal pieno Asha'man Jonneth, che invece non è incluso tra quelli che si possono Legare; perciò Theodrin da lì in poi lo segue ovunque lui vada. Di conseguenza ritroviamo Theodrin nell'Ultima Battaglia a Merrilor, nel gruppo di Pevara, Androl, Jonneth ed Emarin; visto il reciproco attaccamento che si crea tra i due, Pevara si aspetta che ben presto Theodrin e Jonneth si "Leghino" a vicenda, proprio come hanno fatto lei stessa ed Androl
  • Danelle è una giovane Aes Sedai dagli occhi sognanti, è determinante nel provocare la caduta dell'Amyrlin Siuan Sanche, introducendo nella biblioteca più di duecento soldati, travestiti da muratori; esce di scena poco dopo e si sospetta che dietro i suoi panni si celi in realtà la Reietta Mesaana
  • Kumira è una Aes Sedai shienarese debole nel potere, ma molto perspicace, perciò viene molto apprezzata dalla sua amica Cadsuane nei suoi maneggi a Cairhien; in seguito Kumira accompagna Cadsuane ed il suo gruppo a Far Madding, dove spiega ad Harine, ambasciatrice del Popolo del Mare ed alla sua Cercavento Shalon le caratteristiche del Ter'angreal Guardiano della città; di seguito partecipa alla battaglia per la pulitura di saidin, legandosi in cerchio a Verin ed a Shalon; nel corso della battaglia Kumira viene uccisa da Graendal
  • Adeleas Namelle è una Aes Sedai molto anziana (con più di 250 anni), è amica di Moiraine, che nel secondo libro va a trovarla nel suo ritiro nell'Arafel, per chiederle consiglio sulle Profezie del Drago; Adeleas inoltre ha una sorella gemella che vive con lei: Vandene, dell'Ajah Verde. In seguito le due gemelle aderiscono alla ribellione di Salidar ed accompagnano Elayne Trakand e Nynaeve al'Meara ad Ebou Dar, per la ricerca della Coppa dei Venti; sulla via del ritorno le due gemelle prendono in custodia la nera Ispan e la interrogano, ma poco prima di arrivare a Caemlyn, Adeleas e la prigioniera vengono assassinate, da qualcuno appartenente sicuramente all'Ajah Nera
  • Demira Eriff fa parte della delegazione inviata dalle ribelli di Salidar al Drago Rinato, non è molto potente in Saidar; Demira ha una spia nella Biblioteca Reale di Andor ed è colpita favorevolmente dal fatto che Rand abbia aperto una scuola; inoltre vorrebbe studiare gli Aiel; in seguito Demira subisce un attentato a Caemlyn, da parte di alcuni finti Aiel; l'attentato provoca una reazione sbagliata ed eccessiva nei confronti di Rand al'Thor, da parte delle sorelle della delegazione (in questo vengono anche un poco manipolate da Verin), perciò Rand, dopo averle umiliate e rimproverate, si allontana da loro, allarmato anche dal fatto che nel frattempo sono arrivate altre due Aes Sedai in città, portando pericolosamente il loro numero totale a tredici: quanto basta per formare un circolo completo di incanalatrici; la delegazione si disfa e Bera e Kiruna, presa in mano la guida delle Aes Sedai, rispediscono Demira indietro con le ragazze trovate da Verin ed Alanna nei Fiumi Gemelli
  • Sareitha Tomares era una giovane Aes Sedai tarenese dalla carnagione scura e che non aveva ancora acquisito l'aspetto senza età. Elayne e Nynaeve la incontrano per la prima volta ad Ebou Dar, dove era stata inviata assieme a Merilille e Careane come ambasciatrice dalle ribelli di Salidar. Successivamente segue le vicende di Elayne fino a Caemlyn, dove spesso si presta ad assecondare i suoi piani. Nel corso del Libro XI Sareitha ed il suo custode vengono assassinati dall'Ajah Nera nel covo di Amici delle Tenebre, in via della Luna Piena a Caemlyn.
  • Gabrelle è una Sorella alta e di carnagione scura, che partecipa alla spedizione contro la Torre Nera guidata da Toveine Gazal; la spedizione è un disastro e non solo Gabrelle viene catturata, ma viene addirittura legata da Logain Ablar con un legame da Custode, che comporta anche un certo grado di Compulsione. Però è molto acuta e spregiudicata, perciò, contrariamente a Toveine che si trova nella sua identica posizione e non sa come comportarsi, Gabrelle non si fa problemi a cercare di sedurre Logain per tentare di carpirgli informazioni utili per trovare un modo per uscire dalla prigionia; purtroppo per Gabrelle però, il legame la fa sprofondare sempre più in una specie di attaccamento emotivo verso l'uomo. Gabrelle convince inoltre Toveine a mantenere un atteggiamento collaborativo di tutte le catturate, anche con gli altri Asha'man, così da trovare una via di fuga; inoltre di rinunciare a voler comandare le sorelle prigioniere e di accettare anzi la guida di Desandre e Lemai, le due tra di loro, che risultano più alte nella gerarchia. Quando Logain infine lascia la Torre Nera, Gabrelle e Toveine lo accompagnano in quasi tutti i suoi spostamenti successivi. Nel Libro XIV si scopre che Logain ed il suo gruppo di amici sono stati catturati da Taim e quasi tutti convertiti forzatamente all'Ombra. Logain però ha resistito fino alla liberazione da parte di Androl ed altri seguaci. Anche Gabrelle non era stata ancora convertita, perciò la ritroviamo nel Libro XIV durante l'Ultima Battaglia. Logain, che è rimasto molto scosso dal trattamento ricevuto, la tratta con una certa ritrosia, ma alla fine si convince del suo affetto e fedeltà. Si fa perciò guarire da Gabrelle dopo il duello con Demandred e si fa convincere da lei a rompere i Sigilli quando arriva il momento stabilito. Gabrelle è un personaggio di supporto secondario, che però ha un intero lungo paragrafo del prologo del libro X che viene narrato dal suo punto di vista.
  • Serafelle è una Aes Sedai particolarmente distratta, che ritiene che tutta la conoscenza risieda solo nei libri antichi e che molti di essi non siano ancora stati scoperti; nel Libro II aiuta Verin a trascrivere e decifrare la Profezia Oscura, nelle prigioni di Fal Dara; nel Libro III Serafelle è una delle nove sorelle che si legano in cerchio all'Amyrlin Seat, per guarire Mat
  • Valera Gorovni compare brevemente nel prequel Nuova Primavera dove è una rispettata e potente sorella; nel corso del libro Siuan o Moiraine le portano un messaggio dell'Amyrlin Tamra Ospenya, dalla quale Valera viene infatti incaricata di ritrovare il piccolo Drago Rinato; durante la sua ricerca però Valera viene assassinata dall'Ajah Nera

Membri storici Modifica

  • Balladare Arandaille fu la prima Amyrlin Seat proveniente dall'Ajah Marrone eletta dopo l'epoca di Artur Hawkwing, regnò dal 115 al 142 della Nuova Era; fu famosa per la sua saggezza ed Egwene nel XII libro cita una sua frase, espressa dopo l'esperienza delle Guerre Kavarthen, per spiegare dettagliatamente all'opinione pubblica le azioni della Torre Bianca, perché: "L'Amyrlin Seat è il servitore di tutti, anche dei più modesti lavoratori".
  • Doniella Alievin fu una Amyrlin Seat che regnò dal 306 al 332 della Nuova Era. Fu l'ultima Amyrlin ad essere una "sognatrice" prima di Egwene, la quale ha affermato che le note di Doniella sulle profezie del Ciclo Karatheon sono state studiate almeno quanto le profezie stesse. In particolare, ai fini della vittoria durante l'Ultima Battaglia, sarà importante la nota di Doniella che afferma che i sigilli dovranno essere rotti quando "verrà la luce".

Elenco completoModifica

Di seguito vengono elencati in ordine alfabetico, per nome e cognome, tutti i membri dell'Ajah nominati nel corso dei libri.

  1. Adeleas Namelle (vedi sopra)
  2. Aiden (dopo lo scisma, resta nella Torre come bibliotecaria, è una delle poche sorelle del Popolo del Mare)
  3. Akarrin (ribelle a Salidar in grado di leggere i residui, viene inviata a rilevare ciò che è successo a Shadar Logoth)
  4. Amylia (residente alla locanda del Cigno d'Argento a Caemlyn, ha la sfortuna di venire reclutata come insegnante dal Popolo del Mare)
  5. Balladare Arandaille (Amyrlin Seat, vedi sopra)
  6. Bennae Nalsad (è una sorella piuttosto anziana, che insegna storia alle Novizie; dopo lo scisma, resta fedele alla Torre governata da Elaida; nei Libri XI e XII Bennae per due volte si presta a fare "lezione" ad Egwene, mostrando di apprezzarla molto e cercando di carpirle inutilmente i segreti delle nuove tessiture, come quella per viaggiare; Egwene la mette invece in crisi portandola a conoscenza dei segreti custoditi nel Tredicesimo Deposito e perciò la mette anche in difficoltà con i capi dell'Ajah, a cui Bennae chiede spiegazioni; i successivi consigli di Egwene la salvano però da spiacevoli conseguenze e perciò Bennae rimane particolarmente impressionata e grata verso la giovane donna; la descrizione dell'appartamento/studio di Bennae alla Torre Bianca, pieno di libri, scartoffie, reperti, animali impagliati, scheletri e persino un gufoe vivo per cacciare i roditori, esemplifica l'abitazione tipica di una Aes Sedai di questa Ajah)
  7. Dalevien (dopo lo scisma, resta fedele alla Torre di Elaida)
  8. Danelle (vedi sopra)
  9. Demira Eriff (vedi sopra)
  10. Doniella Alievin (Amyrlin Seat, vedi sopra)
  11. Doraise Mesianos (dopo lo scisma, resta fedele alla Torre di Elaida)
  12. Eldrith Jhondar (vedi Ajah Nera)
  13. Elin Warrel (dopo lo scisma, resta fedele alla Torre di Elaida; viene presa come esempio di debolezza nel Potere: pur essendo più vecchia di Moiraine di tre anni (ha cioè 47 anni), era già stata Novizia per sette anni quando quest'ultima ottenne lo scialle; quando Elayne arriva alla Torre, Ellin era la più anziana tra le Ammesse ed in totale ha perciò passato almeno venticinque anni come Novizia ed Ammessa, ottenendo lo scialle solo in tempi molto recenti, perciò non ha ancora ottenuto l'aspetto senza età; questo inoltre aiuta Elayne, Egwene e Nynaeve a capire che non è l'uso di saidar per molti anni, bensì la Verga dei giuramenti, a conferire alle Aes Sedai il loro aspetto senza età)
  14. Escaralde (vedi sopra)
  15. Felaana Bevaine (è abbastanza forte nel Potere e compare una prima volta in Nuova Primavera, quando cerca di convincere Moiraine ad andare alla Torre Bianca, convinta che sia una selvatica. Nel Libro XI è tra le catturatrici di Egwene al porto di Tar Valon, in questa occasione Felaana non si fa problemi a rimproverare Katerine per il suo comportamento eccessivamente crudele nei confronti della ragazza)
  16. Gabrelle (vedi sopra)
  17. Igaine Luin (Amyrlin Seat)
  18. Janya Frende (vedi sopra)
  19. Jesse Bilal (vedi articolo)
  20. Juilaine Madome (vedi sopra)
  21. Kirin Melway (Amyrlin Seat)
  22. Kumira (vedi sopra)
  23. Lairain (dopo lo scisma, resta fedele alla Torre di Elaida, nel Libro XII ricorda ad Egwene il cerimoniale per la rielezione)
  24. Maenadrin (dopo lo scisma, resta fedele alla Torre di Elaida)
  25. Marillin Gemalphin (vedi Ajah Nera)
  26. Marris Thornhill (dopo lo scisma, resta fedele alla Torre di Elaida)
  27. Masuri Sokawa (vedi articolo)
  28. Morvrin (vedi articolo)
  29. Nalasia Merhan (dopo lo scisma, resta fedele alla Torre di Elaida)
  30. Namine Tasil (dopo lo scisma, resta fedele alla Torre di Elaida)
  31. Negaine (dopo lo scisma, resta fedele alla Torre di Elaida)
  32. Nesune Bihara (vedi articolo)
  33. Nyein (dopo lo scisma, resta nella Torre come bibliotecaria, è una delle poche sorelle del Popolo del Mare)
  34. Phaedrine (ribelle a Salidar)
  35. Pylar (compare solo nel Libro XIV, durante gli scontri al confine tra Kandor ed Arafel, è particolarmente talentuosa nelle tessiture di terra e guida un gruppo di altre sorelle in battaglia)
  36. Saerin Asnobar (vedi articolo)
  37. Sareitha Tomares (vedi sopra)
  38. Serafelle (vedi sopra)
  39. Shemari (ribelle a Salidar)
  40. Shevan (vedi sopra)
  41. Takima (vedi sopra)
  42. Theodrin Dabei (vedi sopra)
  43. Valera Gorovni (vedi sopra)
  44. Verin Mathwin (vedi articolo)
  45. Yasicca Cellaech (è un personaggio storico dell'Ajah Marrone, citato da Egwene nel Libro XIII per una sua frase celebre)
  46. Zemaille (dopo lo scisma, resta nella Torre come bibliotecaria, è una delle poche sorelle del Popolo del Mare)
  47. Zeranda Tyrim (Amyrlin Seat)

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale