FANDOM


Cadsuane Melaidhrin è uno dei personaggi della saga fantasy La Ruota del Tempo dello scrittore statunitense Robert Jordan; Cadsuane è una Aes Sedai dell’Ajah Verde, è nata a Far Madding ed ha un’età di quasi trecento anni. È una donna imponente, con intelligenti occhi neri ed i capelli grigio ferro raccolti in una crocchia sul capo, tenuta assieme da alcuni caratteristici ornamenti d’oro. Cadsuane viene considerata una persona formidabile, capace di imporre quasi sempre la propria volontà.

"C'era qualcosa di Siuan in questa donna, solo che era magnificato: Siuan era nata per guidare; Cadsuane era nata per comandare. " (Moiraine a proposito di Cadsuane; Nuova Primavera, Capitolo 17)

Cadsuane.png


Vicende di CadsuaneModifica

Cadsuane viene considerata una leggenda vivente da tutte le Aes Sedai. Essendo molto anziana (avendo superato i limiti d’età raggiungibili) ed essendosi ritirata da circa venti anni nel Murandy, viene ritenuta morta dalla maggior parte delle altre Aes Sedai. Nel corso della sua lunghissima vita ha legato a sé molti Custodi (si è vantata di "aver avuto più custodi, di quante paia di scarpe abbiano avuto molte sorelle"). Ha partecipato più di qualsiasi sorella rossa alla cattura di uomini capaci di incanalare (tra gli altri ha contribuito alla cattura degli ultimi due Falsi Draghi: Logain Ablar e Mazrim Taim) e quelli da lei catturati hanno saputo vivere più a lungo dopo la domatura, rispetto agli altri. Una volta ha rapito un re di Tarabon che poteva incanalare, mentre in un’altra occasione ha rapito un re dell’Arad Doman ed una regina di Saldea, per mettere fine ad una guerra tra di loro. Più volte ha rifiutato di essere eletta come Adunante o capo dell’Ajah Verde , mentre ha lasciato la Torre Bianca per un lungo periodo, quando si è prospettata la possibilità che la eleggessero come Amyrlin Seat. Subito dopo aver ottenuto lo scialle (attorno all'anno 730) Cadsuane ha conquistato a caro prezzo, da una selvaggia sulle Colline Nere, i suoi ornamenti per capelli: essi sono tutti utilissimi angreal o ter'angreal che le hanno salvato la vita più volte.

Nella saga della Ruota del Tempo, Cadsuane compare una prima volta, brevemente, al tempo della Guerra Aiel (narrata nel prequelNuova Primavera”) dove torchia Moiraine (che la crede addirittura dell’Ajah Nera) e riappare poi di nuovo nel corso del libro settimo, dove guadagna sempre maggior spazio nel corso della narrazione. Già al loro primo incontro, nel Palazzo del Sole di Cairhien, Cadsuane mette immediatamente sotto stress Rand per saggiarne il carattere. Successivamente torchia tutte le Aes Sedai presenti, per avere informazioni sulla situazione. In seguito contribuisce alla fuga dal campo dei ribelli, colpito da una bolla di male e soprattutto aiuta a salvare Rand al'Thor, quando viene colpito dal pugnale contaminato di Padan Fain. Quando, in seguito, Rand conquista Illian e poi si volge contro i Seanchan, Cadsuane fa un patto d'acqua con Sorilea a proposito del futuro del Drago Rinato. Dopo la guerra contro i Seanchan, Rand torna da lei, convinto da Min, e le chiede di diventare sua consigliera, ma subito dopo subisce l’attentano degli Asha'man infedeli ed è costretto a restare nascosto. Cadsuane ne approfitta per far legare come Custodi gli Asha'man fedeli al Drago ed organizza quindi un folto gruppo di Aes Sedai e Asha'man come supporter del Drago Rinato; quindi raggiunge Rand a Far Madding, lì lo aiuta nuovamente in maniera determinante e poi assieme si recano a Shadar Logoth per la Pulitura di Saidin. Cadsuane organizza validamente le difese contro l’attacco dei Reietti, poi, dopo la Pulitura, porta tutti a riposare alla tenuta Pendaloan, vicino a Tear. Cadsuane partecipa alla battaglia contro l’orda di Trolloc che attaccano la tenuta, quindi accompagna Rand all’incontro con la Figlia delle Nove Lune, che in realtà è una trappola ordita da Semirhage. Dopo aver contribuito a sventare la trappola, Cadsuane si ripromette di interrogare la Reietta catturata, mentre accompagna Rand fino in Arad Doman.

Nel corso del Libro XII Cadsuane riesce infine a trovare una maniera per piegare Semirhage, ma il suo successo ha breve durata; infatti la Reietta viene liberata da Shaidar Haran ed inviata a catturare Rand con la Fascia di Dominazione, che era stata lasciata in custodia proprio a Cadsuane. Rand sfugge anche a questa trappola, ma a grave costo: rischia di uccidere Min ed inoltre sprofonda sempre più nella cupezza; perciò Rand esilia Cadsuane dalla propria vista, proprio perché secondo lui l'anziana Aes Sedai non ha custodito adeguatamente la Fascia. Da lontano, Cadsuane lo segue comunque nelle vicende successive, sempre nel tentativo di non fargli perdere la sua umanità, finché non riesce a convincere Nynaeve ad aiutarla. Dopo diversi tetativi la giovane Sorella gialla riesce infine a convincere Rand a rivelargli la posizione di Perrin e quindi di Tam al'Thor, il padre adottivo del Drago, che quindi viene portato alla sua presenza. L'incontro tra Tam e Rand però è quasi un disastro, proprio perché il padre si lascia sfuggire di essere stato inviato da Cadsuane e Rand perciò arriva quasi ad ucciderlo. L'evento contribuisce comunque a sbloccare finalmente la situazione psicologica di Rand, che dopo un momento di estrema catarsi riacquista il senso della propria missione.

Poteri e abilitàModifica

Cadsuane è stata l’Aes Sedai più potente nell’uso di saidar nell’arco dell’ultimo millennio, quindi la prima nella gerarchia tra tutte le Aes Sedai non elette a qualche carica. Dopo che Nynaeve, Egwene ed Elayne hanno ottenuto lo scialle, Cadsuane è stata superata solo da queste tre giovani Aes Sedai, anche se alcune novizie recentemente iscritte già presentano un potenziale superiore al suo. Nonostante la notevole forza in Saidar, Cadsuane non pare possedere un qualche talento particolare legato all'Unico Potere, però il suo set di ter'angreal/ornamenti per capelli la pone in una posizione di grande vantaggio rispetto a tutti gli altri incanalatori, anche quelli che sono più potenti di lei, tanto che nella situazione di estremo e costante pericolo in cui si trova ora, sta valutando di indossarli anche mentre dorme.

Detti riguardanti CadsuaneModifica

"Ho già osservato più di quanto desiderassi le tue chiappe senza peli, ma se vuoi mostrarle di fronte a tutte noi, forse a qualcuna piacerà la vista. Se però cadi a faccia in giù, ti sculaccerò finché non ti avrò rimesso a letto." (Cadsuane a Rand che si ostina ad alzarsi dal letto dopo essere stato ferito; Libro VII Capitolo 41)

"Lui ha bisogno di diventare forte, ma invece diventa sempre più duro. Già troppo duro! E non si fermerà finché qualcuno non lo bloccherà. Ha dimenticato come ridere se non amaramente, non ci sono più lacrime nei suoi occhi. A meno che non impari di nuovo a piangere ed a ridere, il mondo affronterà un disastro. Deve imparare che anche il Drago Rinato è fatto di carne. Se affronterà Tarmon Gai’don in queste condizioni persino la sua vittoria potrà essere tanto nera quanto la sua sconfitta." (Cadsuane a proposito di Rand al'Thor Libro VII capitolo 12)

"Era una bella donna, ma non una che avresti notato due volte in mezzo alla folla, eccetto per la sua faccia liscia che non c'entrava con i suoi capelli. Ma una volta che l'avevi conosciuta, era troppo tardi." (Shalon din Togara su Cadsuane; Libro IX Capitolo 23)

"Vandene non pensava poi molto di quella donna, dicendo che era ostinata e testarda, ma Careane era quasi svenuta per la soggezione nell'udire il suo nome." (Elayne a proposito delle Sorelle a cui aveva chiesto di Cadsuane; Libro X Capitolo 12)

"Strano pensare che anche loro erano stati chiamati Aes Sedai. Sarebbe stato come incontrare un uomo chiamato Cadsuane." (A proposito dei maschi Aes Sedai nell'Epoca Leggendaria; Libro X Capitolo 23)


Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale