FANDOM


PDV Rand – Moiraine poggia le mani sulla testa di ognuno e infonde energia a tutti. Prima del sorgere del sole Lan sveglia il gruppo che si rimette immediatamente in marcia verso la città di Baerlon; il viaggio dura quasi una settimana[1] e pur procedendo con lentezza per salvaguardare i cavalli, tutto quanto è tranquillo[2].

La luna è ancora piena nel cielo.

Lan durante il viaggio inizia ad insegnare a Rand, Mate e Perrin l’uso delle loro armi. Lan sostiene che per usare la spada non è sufficiente muoverla ma è necessario liberare la mente dimenticando odio, paura e qualunque altra emozione. Rand replica di conoscere la tecnica della fiamma e del vuoto e che è stato il padre ad insegnargliela[3].

Ogni sera Thom fa giochi di destrezza e racconta storie come “Mara e i tre re sciocchi” e “Anla la consigliera saggia”.

Egwene si esercita con l’Unico Potere ogni notte assieme a Moiraine. Una sera Rand ascolta di nascosto e sente Moiraine menzionare una seconda donna di Emond’s Field che può incanalare. Egwene chiede se sia Kari Thane oppure Lara Ayellan. Moiraine guarda di nascosto verso Rand accorgendosi che le sta ascoltando[4]. Rand in seguito critica Egwene per essersi sfatta la treccia tanto agognata quando viveva ancora nei Fiumi Gemelli[5].

Una sera, durante il viaggio, Mat dice agli altri due ragazzi che potrebbero deviare nell'Illian dove non ci sono Aes Sedai; a queste parole Moiraine, infuriata, risponde che il Tenebroso li troverà ovunque vadano se veramente li vuole[6].

Il sesto giorno arrivano a Baerlon dove Moiraine è conosciuta col nome di Lady Alys [7] e Lan con quello di Andra. Avin, la guardia che sta alle porte della città, riconosce Alys e Andra e dà loro il benvenuto. Riconosce anche Thom. Avin racconta loro le ultime novità. I Manti Bianchi sono arrivati a Bearlon il giorno stesso in cui Alys e Andra se ne sono andati. Sono arrivati a causa del Falso Drago nel Ghealdan. Il Governatore, Heranm Adan, permette che solamente dieci alla volta entrino in città per evitare agitazioni. Ci sono anche delle sommosse in Saldea[8] e una battagli nel Ghaeldan tra le Aes Sedai e un Falso Drago che si sta dirigendo verso Tear. Thom cita qualcosa a proposito del Ciclo Kaerathon. La Pietra di Tear non cadrà finchè il popolo del Drago non andrà alla Pietra. La Pietra non cadrà finche la Spada che non è una Spada non verrà impugnata dalla mano del Drago Rinato.

Il gruppo arriva infine alla locanda de “Il cervo e leone” e uno stalliere dice loro che è tutto pieno ma vengono riconosciuti e accolti dal locandiere Mastro Ficht.


NoteModifica

  1. Jordan sembra avere cambiato idea dopo il primo libro. Sei giorni sono “quasi una settimana” (SdC – Glossario) ma più avanti diventano dieci giorni.
  2. Il cavallo di Lan si chiama Mandrab che significa spada nella Lingua Antica. La giumenta di Moiraine si chiama Aldieb che significa Vento dell’Ovest.
  3. Anche chiamata Ko’di.(NP cp.16)
  4. A causa della moneta che gli ha dato e che lui porta con se.
  5. Le donne che portano la treccia nei Fiumi Gemelli hanno raggiunto la maturità.
  6. "Il tenebroso vi cerca, uno solo o tutti e tre; se vi lascio andare vi prenderà. Se il Tenebroso vuole una cosa io mi oppongo. Perciò ascoltaemi bene: non permetterò che il Tenebroso metta le mani su di voi, a costo di distruggervi io stessa."
  7. Uno pseudonimo che usa anche in NP cp 17.
  8. E’ questa un’insolita attività dei Trolloc (LOdM cp. 20) oppure è la prima notizia riguardo a Mazrim Taim?




Capitolo precedente: L'Occhio del Mondo Capitolo successivo:
Cap 12: La Traversata del Taren Cap 14: Al Cervo e Leone

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale