FANDOM


de L'Occhio del Mondo

File:Icon-sunburst.gif


PDV Rand – Rand si sveglia tardi, ancora con un forte mal di testa e scende in cucina per fare colazione. Mastro Ficht si trova vicino al suo gatto Cirri. Gli ospiti si lamentano a causa del gatto che ha lasciato molti ratti sul pavimento con la schiena spezzata. Rand rabbrividisce chiedendosi se quello della notte precedente è stato veramente un sogno.

Ciel, una donna di servizio, dà a Rand qualcosa da mangiare mentre Thom sta eseguendo “La Grande Caccia al Corno” nella sala comune.

Perrin è ancora a letto a cercare di riprendersi dai brutti sogni fatti quella notte. Rand esce fuori passando vicino a Much che si trova alla stalla e si siede fuori dalla locanda.

Min cammina verso di lui. Gli dice di conoscere il vero nome di Lady Alys[1] e di averla incontrata sulla strada per Emond’s Field. Moiraine ha saputo di lei dalle altre Aes Sedai[2]. Min descrive le sue visioni a Rand. Lei riesce a veder il futuro.

Di tutto il gruppo: "Siete tutti legati insieme in qualcosa di pericoloso.."

Egwene: "La Ragazza? Anche lei ne fa parte. E il menestrello. Tutti voi. Tu sei innamorato della ragazza. Me ne accorgo anche senza la seconda vista. Pure lei ti ama, ma non è per te, nè tu sei per lei. Non nel modo che entrambi vorreste." [..] "Quando la guardo vedo le stesse cose di quando guardo lady Alys. Anche altre cose, che non capisco; ma so qual'è il significato. Lei non rifiuterà."

Lan: "Mastro Andra ha sette torri in rovina intorno alla testa, e un bimbo in culla regge una spada.."[3]

Thom: "..Un uomo , non lui, che col fuoco fa giochi di prestigio e la Torre bianca e questo per un uomo non ha senso..”

Perrin: "Le immagini più forti che vedo intorno al tipo robusto e ricciuto sono un lupo[4], una corona infranta[5], alberi che gli fioriscono intorno.”

Mat: “Un'aquila rossa[6], un occhio sul piatto di una bilancia, un pugnale con un rubino[7], un corno[8], una faccia che ride".

Rand: "Una spada che non è una spada[9], un'aurea corona di foglie d'alloro[10], un bastone da mendicante, tu che versi acqua sulla sabbia, una mano insanguinata e un ferro rovente, tre donne in piedi accanto a un catafalco dove tu sei disteso, roccia nera bagnata di sangue...La maggior parte delle volte vedo fulmini intorno a te: alcuni ti colpiscono altri provengono da te. Non so cosa significhi, ma so una cosa. Io e te ci incontreremo di nuovo"[11]


Appena finito di parlare con Min, Rand si allontana per una passeggiata e si imbatte in Padan Fain. Fain sembra spaventato e sfuggente. Rand gli dice dove stanno soggiornando e quando partiranno ma Fain a quel punto corre via. Rand vede Mat e gli corre incontro. Anche lui racconta di avere avuto qualche incubo. Si accordano di non raccontare niente a Moiraine. Rand si sente ancora molto stordito[12] e racconta a Mat delle visioni di Min.

Poi i due ragazzi vedono tre Manti Bianchi. Il loro capo è Lord Dain Bornhald. Mat con una strana luce negli occhi decide di tirare loro un brutto tiro. Si arrampica su un tetto e con la fionda mira ad un carretto pieno di barili che si trova proprio di fronte ai Figli della Luce. Questi però schivano i barili infilandosi stupefatti nel vicolo di lato e si ritrovano di fronte a Rand.

Il ragazzo invece di nascondere la spada per evitare che i tre pensino che ha cattive intenzioni, sposta il mantello in maniera tale che i Figli notino che è armato. I Manti Bianchi si accorgono che Rand è troppo giovane per avere una spada con il simbolo degli Aironi. Rand è però stranamente divertito; sorride con aria di sfida anche se qualcosa nella sua testa gli dice che è sbagliato. I Manti Bianchi fanno per attaccarlo ma in quell’istante arriva la Guardia Cittadina e i Figli se ne vanno.

Mat e Rand decidono di tornare alla locanda. Per strada incontrano Thom e gli raccontano di Ba’alzamon e dei sogni di quella notte. Thom dice loro che anche solo pronunciare quel nome è pericoloso e che l’Occhio del Mondo è una leggenda delle Terre di Confine. Thom li consiglia di non parlarne. Tornati alla locanda incontrano Perrin che si dice d’accordo di non dire niente a Moiraine.

Intanto Nyneave è arrivata alla locanda[13]. Li ha seguiti attraversando il Taren remando. Poi si imbatte in Moiraine ed entrano tutti nella locanda.

NoteModifica

  1. Moiraine.
  2. E’ l’Aja blu a riferire di Min ( ACoS, cp.34).
  3. Il passato di Lan.
  4. Perrin diventerà un fratello dei Lupi.
  5. La corona infranta della Saldaea(ISdC, cp.46; WH, Prologo).
  6. La Banda della Mano Rossa.
  7. Il pugnale di Shadar Logoth.
  8. Il Corno di Valere.
  9. Callandor.
  10. La corona dell’Illian.
  11. Min vede anche il viso di tre donne, Elayne, Aviendha e lei. Mente riguardo a questa visione a Siuan(IRdO, cp.1) e non lo svela fino a IFdC, cp.20.
  12. Ancora una reazione all’avere incanalato (LOdM, cp.11). In LOdM,cp.21, Moiraine descrive queste reazioni letteralmente come una nausea.
  13. Nyneave li ha trovati facilmente alla locanda de “Il Cervo e Leone” perché dice di avere sviluppato un’affinità nei confronti di Egwene dopo averla guarita.




Capitolo precedente: L'Occhio del Mondo Capitolo successivo:
Cap 14: Al Cervo e Leone Cap 16: La Sapiente

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale