FANDOM


de L'Occhio del Mondo

File:Icon-sunburst.gif


PDV Nyneave – Da diversi giorni sulla strada per Caemlyn, Moiraine, Lan e Nyneave seguono la traccia lasciata dalla moneta rimasta ad uno dei tre ragazzi[1].

Una sera Moiraine sente che il ragazzo non ha più la moneta. Poche ore dopo la sente di nuovo[2].

Si accampano per la notte. Nyneave è immersa nei ricordi e nelle preoccupazioni quando sente una mano che le stringe il braccio. Si tratta di Lan che l'accompagna a vedere un'ampia radura lungo un pendio. La donna ben presto si accorge che è piena di tende allineate. Lan bisbiglia che si tratta di circa duecento Manti Bianchi e che il ragazzo che cercano si trova proprio al centro dell'accampamento. Moiraine l'ha individuato con certezza.

L'Aes Sedai sostiene che Lan può farlo uscire ma che è necessario trovare un cavallo perchè trasportarlo dietro ad uno dei loro li rallenterebbe al momento della fuga.

Nyneave è disposta a fare qualsiasi cosa e Lan le dice che dovrà tagliare le funi dei cavalli. Quella notte c’è un debole chiarore di luna calante e numerosi lupi si aggirano intorno all'accampamento dei Figli della Luce.

Nyneave entra nell’accampamento per rubare un cavallo e liberare gli altri ma trova Bela. Dopo avere staccato i paletti dei cavalli un fulmine accecante li fa sparpagliare[3].

La donna cavalca Bela e guida un altro cavallo fuori dal campo.


NoteModifica

  1. ”La Ruota gira e ordisce come vuole. Ma non posso credere che ponga fine alla speranza. Devo prendermi cura innanzi tutto di ciò di cui sono sicura. Così vuole la Ruota."
  2. I Manti Bianchi percuotendo Perrin gli tolgono la moneta che più tardi gli verrà restituita da Geofram Bornhald.
  3. Moiraine sta usando il Potere.





Capitolo precedente: L'Occhio del Mondo Capitolo successivo:
Cap 36: La Grinza del Disegno Cap 38: Salvataggio