FANDOM


PDV Rand – Loial trova un itinerario alternativo al ponte incompleto e continua a guidare tutto il gruppo attraverso le Vie. Dopo l’equivalente di un giorno di viaggio si accampano. Moiraine non crea un campo difensivo perché l’Unico Potere nelle Vie è inquinato.

L'Aes Sedai pensa che Thom non sia morto perché ha sentito qualcosa in proposito quando è passata da Whitebridge[1]. Anche Min ha avuto una visione secondo cui anche Thom è parte del Disegno[2].

Il gruppo passa ore inquiete cercando di dormire. L’Aes Sedai rassicura Rand dicendogli che finchè le rimane vicino il Tenebroso non può insinuarsi nei suoi sogni.

Quando ripartono Lan sente qualcosa o qualcuno che li segue[3]. Più tardi trova delle rune tracciate dai Trolloc e ha la certezza che stanno usando le Vie per muoversi[4].

Rand ad un certo punto avverte uno strano vento. Si tratta del Vento Nero, Machin Shin.

Moiraine sprona il gruppo a muoversi velocemente visto che mancano soltanto due ponti per raggiungere la Porta di uscita. Quando la raggiungono si accorgono che manca la foglia per aprirla; Moiraine solleva il bastone e scaglia una fiamma contro la Porta[5] che si fonde immediatamente.

Machin Shin sta arrivando.

Moiraine incanala ma non può ucciderlo; il gruppo riesce ugualmente ad uscire catapultandosi fuori. Rand sente il Vento nero in lontananza che bisbiglia[6]. Nyneave chiede spiegazioni e Moiraine risponde che probabilmente si tratta di un residuo del Tempo della Follia o forse addirittura della Guerra dell’Ombra, una cosa rimasta nascosta nelle Vie tanto a lungo da non poterne più uscire.

Il gruppo si allontana e Moiraine dice che, arrivati a Fal Dara, dovranno avvertire Agelmar affinchè mandi qualcuno a murare la Porta.


NoteModifica

  1. Si parla infatti di un Fade e di un menestrello ma non della sua morte.
  2. C’è forse qualche altra visione di Min che Moiraine non svela?
  3. Padan Fain.
  4. Anche i Trolloc sembrano avere difficoltà a muoversi nelle Vie. E’ molto probabile che gli Aes Sedai abbiano posizionato delle trappole per le creature dell’Ombra.
  5. La luce non è bianca e pura come nelle occasioni precedenti. E’ striata di un giallo nauseante con puntini neri simili a fuliggine.
  6. ”Carne così buona, così bella, da lacerare, da squarciare…”




Capitolo precedente: L'Occhio del Mondo Capitolo successivo:
Cap 44: Tenebre lungo le Vie Cap 46: Fal Dara