FANDOM


Il Consiglio della Torre Bianca è il principale organo rappresentativo e legislativo delle Aes Sedai. Il consiglio è formato da ventuno membri, chiamate Adunanti (Sitters in inglese), poiché ciascuna dalle sette Ajah ha il diritto di eleggere tre rappresentati a sedere nel Consiglio. Tra i suoi poteri, oltre a redigere ed approvare le leggi della Torre Bianca, c’è quello di eleggere l’Amyrlin Seat, vale a dire la sovrana delle Aes Sedai, di fare eseguire i decreti di quest’ultima, di dichiarare guerra ed insomma compiere tutti quegli atti che solitamente vengono svolti da un parlamento. Inoltre il Consiglio può riservarsi poteri più ampi nei confronti di una Amyrlin Seat che si dimostri debole o manovrabile e soprattutto detiene il potere di deporla, se non la ritiene più idonea al suo ruolo.

Il Consiglio della Torre Bianca e le AdunantiModifica

Il Consiglio della Torre è composto da tre Adunanti per ciascuna Ajah, per un totale di ventuno membri; oltre alle rappresentanti delle Ajah al Consiglio possono partecipare sia l’Amyrlin Seat che la Custode degli Annali, ma solo la prima ha il diritto di intervenire nelle discussioni, mentre il voto è riservato alle sole Adunanti; dopo la spaccatura della Torre Bianca si sono formati due Consigli rivali: in quello fedele ad Elaida è stata abolita la rappresentanza dell’Ajah Azzurra, mentre in quello delle ribelli di Salidar, fedeli ad Egwene al'Vere, il posto delle Rosse è stato simbolicamente mantenuto, pur non essendoci alcuna rappresentante; di conseguenza entrambi i Consigli erano composti da appena diciotto Adunanti ciascuno.

Solitamente le Aes Sedai elette come Adunanti, oltre ad avere un certo grado di forza nel potere (cioè trovarsi in una posizione abbastanza elevata nella gerarchia, così da non sfigurare nei confronti delle altre), devono avere alle spalle anche una certa esperienza, perciò molto raramente vengono elette sorelle che hanno ottenuto lo scialle da meno di un centinaio di anni. A questo proposito sia il Consiglio di Elaida, che quello di Egwene, rappresentano delle anomalie, poiché quasi la totalità dei nuovi membri eletti, non raggiunge il requisito dell’età. Questa anomalia viene spiegata nel Libro XII dai contatti segreti che i Capi delle Ajah spaccate (Verde, Grigia, Marrone, Gialla e Bianca) hanno comunque mantenuto, nonostante i membri delle rispettive Ajah si fossero distribuiti in due gruppi rivali: perciò sono state scelte ed elette delle Adunanti relativamente giovani, facili da controllare e che, in futuro, potranno essere più facilmente rimosse, una volta che le Aes Sedai avranno risolto la loro divisione e le Adunanti più anziane saranno tornate dalla loro missione di riappacificazione.

All'interno del Consiglio la gerarchia si basa su due principi: come per tutte le Aes Sedai, anzitutto conta la "forza in saidar" quindi le Adunanti un poco più deboli devono mostrare rispetto a quelle più forti, dare loro la precedenza nel parlare e, se è il caso, obbedire loro. Invece le precedenze nel cerimoniale vengono stabilite in base all'età di ognuna ed al numero di anni che sono stati ricoperti come Adunanti. La decana nel Consiglio, prima della spaccatura della Torre Bianca, doveva essere la Marrone Saerin; ora, nel consiglio delle ribelli di Salidar, è invece la Gialla Romanda.

Sia l’Amyrlin Seat, che una o più adunanti, possono richiedere la convocazione del Consiglio. Se sono le Adunanti a convocarlo, per tradizione l’Amyrlin viene informata prima che il Consiglio abbia inizio, ma non è necessaria la sua presenza per cominciare la seduta. Affinché una sessione abbia valore legale è necessario un quorum minimo di Adunanti presenti, pari alla maggioranza assoluta dei membri, quindi undici; non appena questo quorum viene raggiunto, la discussione può cominciare e le altre Adunanti non presenti possono aggiungersi in seguito. Le sessioni possono essere sia formali che informali, ed entrambe possono essere aperte o chiuse al pubblico (e in questi casi persino protette con una tessitura di guardia per impedire a qualcuno di origliare). Mentre i dibattiti si tengono in entrambe le sessioni, solo nelle sessioni formali avvengono le votazioni e spesso una seduta aperta in maniera informale diventa formale, con la necessità di rendere segreta una discussione o di votare a proposito di un argomento.

Per legge l’Amyrlin può entrare in Consiglio tutte le volte che lo desidera, ma prima deve essere formalmente annunciata dalla Custode degli Annali. Il Minimo Consenso di undici voti, cioè la maggioranza assoluta, è richiesta affinché una votazione venga approvate, ma in alcuni casi particolari è richiesto il Massimo Consenso, vale a dire l’unanimità di tutte le Adunanti. La Custode degli Annali proclama ad alta voce il risultato delle votazione; nei casi in cui una votazione abbia già raggiunto il Consenso Minimo necessario, la Custode richiede comunque l’unanimità, per mostrare coesione verso l’esterno (molte volte alcune sessioni si sono prolungate proprio per la ricerca dell’unanimità, che viene tenuta molto in considerazione dalle Aes Sedai).

L’autorità del Consiglio nel suo complesso è di poco inferiore a quello dell’Amyrlin, ma il grado di potere che il Consiglio è capace di riservarsi, nei confronti dell’Amyrlin Seat e delle Ajah, dipende da molti fattori, anzitutto dal grado di autorevolezza dell’Amyrlin, quindi da quello delle Adunanti stesse; infatti se alcune Adunanti osservano strettamente le direttive ricevute dalla propria Ajah di appartenenza, ci possono essere altre Adunanti, molto più indipendenti ed autorevoli, capaci di influenzare ed indirizzare, secondo il proprio giudizio, le altre appartenenti al Consiglio (è questo il caso ad esempio di Lelaine e Romanda, presenti nel Consiglio delle ribelli, ciascuna delle due infatti controlla circa un quarto delle Adunanti). In generale il potere dell’Amyrlin è più preminente di quello del Consiglio, infatti l’Amyrlin può ordinare o decretare a suo piacimento, mentre ogni decisione del Consiglio deve prima ottenere la sua controfirma per diventare una legge effettiva, ma in pratica gli ordini ed i decreti dell'Amyrlin rischiano di restare quasi lettera morta, se non riescono a trovare un adeguato supporto presso le Adunanti e nelle Ajah, che si devono fare carico della loro esecuzione; comunque molto raramente il Consiglio osa sfidare frontalmente l’autorità dell’Amyrlin, se non in caso di fatti gravi o quando una ampia maggioranza di Adunanti ha già raggiunto una posizione comune; in sostanza si può affermare che tutta la vita politica della Torre Bianca si basa su un delicato equilibrio tra l’Amyrlin ed il Consiglio della Torre. A dimostrazione di quanto possa essere delicato questo equilibrio, Egwene nel libro decimo ha affermato che molte Amyrlin hanno fallito nel proprio compito sia perché hanno trattato troppo spesso le Adunanti come proprie pari, sia trattandole da una posizione di troppa superiorità.

Come già detto, la funzione principale del Consiglio è quella di organo legislativo e di controllo, a volte però esso può estendere di molto le sue funzioni; ad esempio dopo la morte, abdicazione o deposizione di una Amyrlin, il Consiglio governa la Torre Bianca e le Aes Sedai in sua vece, nell’attesa dell’elezione di una nuova Amyrlin; perciò, proprio per prevenire una eccessiva dilatazione dei suoi poteri, le leggi impongono un tempo limitato di interregno ed una precisa procedura per costringere le Adunanti ad eleggere il prima possibile una nuova Amyrlin. Inoltre una convocazione al Consiglio è totalmente vincolante, infatti, tra gli altri poteri, esso può ergersi a tribunale, condurre processi, quindi rimproverare e far punire le sorelle giudicate colpevoli.

Il Consiglio della Torre, prima della deposizione di Siuan Sanche e dello Scisma del 999 della Nuova EraModifica

Secondo le leggi della Torre Bianca, la deposizione di una Amyrlin Seat prevede 1) che le Adunanti dell'Ajah di provenienza dell'Amyrlin non vengano convocate nel Consiglio, 2) che deve essere presente la maggioranza assoluta delle Adunanti (quindi almeno undici su ventuno) e 3) che il voto di deposizione deve avvenire all'unanimità delle presenti. La deposizione di Siuan Sanche avviene formalmente secondo legge, perché in segreto vengono convocate in Consiglio, esattamente le undici minime necessarie per votare; se si fosse presentata anche soltanto un'altra Adunante (non Azzurra) ed avesse votato contro, la deposizione non avrebbe avuto valore legale. Tutte le Adunanti che non sono state convocate al Consiglio per la deposizione, hanno rifiutato la deposizione di Siuan e l'elezione di Elaida, perciò hanno aderito alla ribellione e si sono rifugiate a Salidar (ad eccezione di Seaine Herimon); in seguito nel XII libro si viene a sapere che cinque di queste Adunanti in realtà sono state inviate presso le ribelli, dai capi delle rispettive Ajah, per evitare che la spaccatura si approfondisse ulteriormente; il loro tentativo però, non solo ha scarso successo, ma esse si trovano coinvolte sempre più nella ribellione, senza che riescano ad evitare altre divisioni.

Questa era la composizione del Consiglio poco prima della deposizione di Siuan Sanche (in corsivo sono segnalate quelle che votano per la deposizione):

  • Ajah Azzurra
    • Lelaine Akashi (per età e numero di anni come Adunante poteva essere la decana nel Consiglio prima della spaccatura; ovviamente, essendo una Azzurra, non viene convocata per la deposizione; come tutte le sorelle della sua Ajah aderisce alla ribellione e si rifugia a Salidar)
    • Lyrelle (aderisce alla ribellione e si rifugia a Salidar)
    • Una Adunante di questa Ajah viene uccisa durante il colpo di stato (due sorelle abbastanza anziane, Eadyth ed Anlee, ricoprivano questo ruolo venti anni prima, come raccontato nel corso del prequel "Nuova Primavera"; è possibile che una delle due ricoprisse ancora questo incarico, al momento della deposizione di Siuan Sanche e che quindi sia la sorella rimasta uccisa)
  • Ajah Marrone
    • Janya Frende (aderisce alla ribellione e si rifugia a Salidar)
    • Saerin Asnobar (per età e numero di anni come Adunante poteva essere la decana nel Consiglio, prima della spaccatura; vota per la deposizione di Siuan Sanche)
    • Takima (aderisce alla ribellione e si rifugia a Salidar)
  • Ajah Verde
    • Faiselle (aderisce alla ribellione e si rifugia a Salidar)
    • Rubinde (vota per la deposizione di Siuan Sanche)
    • Talene Minly (vota per la deposizione di Siuan Sanche)

Membri del Consiglio rimasti o eletti alla Torre Bianca e perciò fedeli ad Elaida Modifica

  • Ajah Marrone
    • Juilaine Madome (viene eletta al posto di Janya Frende, non ha i requisiti dell’età)
    • Saerin Asnobar (è la decana in questo consiglio e viene coinvolta nella caccia all'Ajah Nera)
    • Shevan (viene eletta al posto di Takima, non ha i requisiti dell’età)
  • Ajah Grigia
    • Andaya Forae (il capo dell’Ajah la nomina Adunante al posto di Varilin, ma non ha i requisiti dell’età)
    • Yukiri (viene coinvolta nella caccia all'Ajah Nera)
    • Evanellein (nel corso del libro XII fugge e perciò viene supposta la sua appartenenza all'Ajah Nera, poi confermata nel Libro XIII)
  • Ajah Verde
    • Rubinde
    • Talene Minly (è la prima sorella nera a venire scoperta dal gruppo delle Adunanti)
    • Joline Maza (viene eletta al posto di Faiselle, Elaida la rimuove e la manda in esilio come ambasciatrice ad Ebou Dar)
      • Rina Hafden (viene nominata al posto di Joline dal capo stesso dell'Ajah, Adelorna Sedai, ma non ha i requisiti dell'età)
  • Ajah Rossa
    • Pevara (viene coinvolta da Seaine nella caccia all'Ajah Nera)
    • Teslyn Baradon (viene rimossa da Elaida e mandata in esilio come ambasciatrice ad Ebou Dar)
      • Javindhra (viene eletta dalle Rosse al posto di Teslyn)
    • Duhara (viene eletta al posto di Elaida e mandata da quest'ultima in Andor, come consigliera di Elayne; nel corso del libro XII viene rivelata la sua appartenenza all'Ajah Nera)
  • Ajah Bianca
    • Ferane Neheran (è il capo dell’Ajah e si fa eleggere Adunante per sostituire Saroiya; nel corso del libro XII rielegge Egwene come Amyrlin Seat della Torre riunificata)
    • Seaine Herimon (viene incaricata da Elaida di trovare dei traditori, fraintendendo gli ordini, Seaine inizia la caccia all'Ajah Nera)
    • Velina (nel corso del libro XII viene rivelata la sua appartenenza all'Ajah Nera)
  • Ajah Gialla
    • Doesine (viene coinvolta nella caccia all'Ajah Nera)
    • Suana Dragand (è il capo dell’Ajah e si fa eleggere per sostituire Magla Daronos, fuggita a Salidar)
    • Sedore (nel corso del libro XII viene rivelata la sua appartenenza all'Ajah Nera)

Membri del Consiglio delle ribelli fedeli ad Egwene al'VereModifica

Quasi tutte le Adunanti del Consiglio di Salidar fanno la loro prima comparsa nel sesto libro, nel corso del quale eleggono Egwene al'Vere come nuova Amyrlin Seat.

  • Ajah Azzurra
    • Lelaine Akashi (è la seconda Adunante più anziana in questo consiglio; si è rifugiata a Salidar con tutta la sua Ajah; è a capo di una delle fazioni di Salidar)
    • Lyrelle (già Adunante alla Torre Bianca, si è rifugiata a Salidar; fa parte della fazione di Lelaine)
    • Moria Karentanis (viene eletta a Salidar ed è l'unica ad avere i requisiti dell'età, ha uno spirito indipendente e non sempre segue le indicazioni di Lelaine; nel corso del libro XII viene rivelata la sua appartenenza all'Ajah Nera)
  • Ajah Marrone
    • Janya Frende (già Adunante alla Torre Bianca, si è rifugiata a Salidar; dopo Romanda e Lelaine, è l'Adunante più anziana; tra le vecchie Adunanti è l'unica a votare a favore della dichiarazione di guerra ad Elaida ed a favore di una alleanza con gli Asha'man)
    • Escaralde (viene eletta a Salidar, ma ha a malapena i requisiti dell’età)
    • Takima (già Adunante alla Torre Bianca, si è rifugiata a Salidar, fa parte della fazione di Lelaine e si prodiga nei colloqui di pace)
  • Ajah Grigia
    • Varilin (già Adunante alla Torre Bianca, si è rifugiata a Salidar; fa parte della fazione di Romanda e si prodiga nei colloqui di pace)
    • Kwamesa (viene eletta a Salidar, è la più giovane delle Adunanti, quindi non ha i requisiti dell’età)
    • Delana Mosalaine (viene eletta a Salidar, ma non ha i requisiti dell’età; appartiene in realtà all'Ajah Nera ed ha come "segretaria" Halima)
      • Naorisa Cambral, viene eletta dalle Grigie ribelli dopo la fuga di Delana con Halima
  • Ajah Verde
    • Faiselle (già Adunante alla Torre Bianca, si è rifugiata a Salidar; fa parte della fazione di Lelaine e si prodiga nei colloqui di pace)
    • Samalin (viene eletta a Salidar, ma non ha i requisiti dell’età)
    • Malind Nachenin (viene eletta a Salidar, ma non ha i requisiti dell’età)
  • Ajah Bianca
    • Saroiya (già Adunante alla Torre Bianca, si è rifugiata a Salidar; fa parte della fazione di Romanda e si prodiga nei colloqui di pace)
    • Berana (viene eletta a Salidar, ma non ha i requisiti dell’età)
    • Aledrin (viene eletta a Salidar, è la più giovane delle Adunanti dopo Kwamesa, quindi non ha i requisiti dell’età)
  • Ajah Gialla
    • Romanda Cassin (è la decana in questo Consiglio, è già stata Adunante per circa ottanta anni prima di ritirarsi per anzianità; dopo la spaccatura tra le Aes Sedai torna dal ritiro, si fa nominare capo dell'Ajah Gialla a Salidar ed inoltre si fa nuovamente eleggere come Adunante; è a capo di una delle fazioni all'interno del Consiglio)
    • Magla Daronos (già Adunante alla Torre Bianca, si è rifugiata a Salidar; fa parte della fazione di Romanda e si prodiga nei colloqui di pace)
    • Salita Toranes (viene eletta a Salidar, ma non ha i requisiti dell’età; a volte segue le direttive di Romanda, ma altre volte si mostra indipendente)

Membri del Consiglio che rieleggono Egwene al'Vere come Amyrlin Seat della Torre riunificata Modifica

Membri del Consiglio in "Torri di Mezzanotte"Modifica

Dopo lo Scisma solo l'Ajah Marrone è riuscita a riconfermare tutte e tre le Adunanti che c'erano al momento della deposizione di Siuan Sanche, la Rossa le ha cambiate tutte e tre, mentre le altre Ajah ne hanno riconfermate due su tre.

  • Ajah Grigia
    • Andaya Forae (è l'unica riconfermata tra le Adunanti "troppo giovani")
    • Yukiri
    • Varilin
  • Ajah Rossa
    • Barasine (neoeletta)
    • Raechin (neoeletta)
    • Viria (neoeletta)

Adunanti decedute nell'Ultima BattagliaModifica

La nuova legge per la convocazione del ConsiglioModifica

Nel corso del Libro XIII, durante il capitolo 27, l'Amyrlin Seat Egwene propone una nuova legge riguardante la convocazione del Consiglio, così da eliminare una volta per tutte la pratica delle convocazioni in segreto e senza la presenza di tutte le Adunanti, usata di solito per “tradimenti, colpi alle spalle e divisioni” e della quale aveva approfittato soprattutto l'Ajah Nera, infatti: “L'ultima volta che (la convocazione segreta) è stata usata con efficacia, l'Ajah Nera ci ha manipolato a deporre una Amyrlin, ad eleggere una sciocca al suo posto ed a spaccare la Torre.

Perciò Egwene chiede formalmente il voto: “Io propongo che venga scritto nella Legge della Torre, che se una qualsiasi Adunante lascia la Torre, la sua Ajah nomini una sostituta per votare in sua assenza. Io propongo che venga scritto nella Legge della Torre, che nessuna riunione del Consiglio possa essere convocata senza che prima, ciascuna Adunante, o la sua sostituta, sia presente, o abbia mandato direttamente parola di non potere o volere partecipare. Io propongo che l'Amyrlin debba essere informata della convocazione di ciascun Consiglio e le sia dato un ragionevole spazio di tempo, per partecipare, se lo desidera, salvo i casi in cui non possa essere rintracciata o sia in qualche modo indisposta.

Per convincere le Adunanti, Egwene inoltre afferma: “Non ritirerò questa proposta! O voi la votate adesso, o altrimenti sarete conosciute, per tutti i tempi futuri, come quelle che l'hanno rifiutata. Al tramonto di un'Era, non potete votare a favore dell'apertura e della Luce? Non volete, per il nostro bene, che diventi impossibile che venga convocata una seduta del Consiglio senza la vostra presenza? (non volete...) lasciare da parte qualsiasi possibilità che proprio voi veniate escluse?

Con riluttanza e lentamente, la legge viene approvata all'unanimità. Questa nuova legge perciò costringe il Consiglio, da quel momento in poi, a muoversi in maniera relativamente più aperta e previene che l'autorità dell'Amyrlin venga elusa segretamente.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale