FANDOM


Lady Dyelin Taravin è una delle più potenti nobili del regno di Andor; ha superato i quaranta anni e viene descritta con il volto forte e come molto bella, nonostante alcune rughe e la presenza di un po' di capelli grigi nella sua capigliatura dorata.

È uno dei principali personaggi di supporto, con alcuni capitoli che vengono narrati o descritti dal suo punto di vista. Il capitolo 35 del Libro XI, intitolato "L'importanza di Dyelin", è dedicato a questo personaggio.

Vicende di DyelinModifica

Circa venticinque anni prima dell'inizio della saga, nel corso della guerra di successione di Andor, alla morte della regina Mordrellen, Lady Dyelin, che era già da tempo una amica di Morgase Trakand, la appoggiò nella sua ascesa al trono, rimanendo poi una delle più fidate alleate della regina Morgase, fino alla presa di potere da parte di Rahvin.

Quando, poco dopo, Rand conquista Caemlyn, Dyelin si fa ricevere più volte da lui, lo consiglia e gli racconta alcuni particolari sulle dinastie regnanti, che lui gli ha chiesto, rivelandogli così, anche se inconsapevolmente, molte parentele, compreso il fatto che sua madre sia Tigraine Mantear e che perciò Galad Damodred sia suo fratellastro. La donna comunque non è completamente convinta delle buone intenzioni del Drago e mantiene un certo sospetto nei suoi confronti. Successivamente Dyelin fa imprigionare ad Aringill Lady Elenia Sarand e Lady Naean Arawn, avversarie politiche di Elayne, la legittima erede al trono, perché le due avevano cominciato a manovrare per conquistarsi il regno.

In seguito, nonostante alcune altre grandi casate vorrebbero eleggere proprio Dyelin come nuova regina, lei rifiuta l'offerta ed anzi appoggia fedelmente Elayne Trakand, la figlia di Morgase, sin dal suo ritorno in Andor, profondamente convinta che sia la migliore regina che si possa avere in una situazione simile. Inoltre Dyelin rischia addirittura di essere uccisa per difendere Elayne e prova così ancora una volta la propria fedeltà. Nel Libro X Dyelin viaggia molte volte con Reanne Corly presso gli altri grandi nobili del regno, cercando di convincerli ad appoggiare Elayne, e riesce così a portare con sé nella capitale quattro Alti Seggi ed un nutrito gruppo di armati, da impiegare per respingere l'assedio di Arymilla Marne, che a sua volta rivendica il trono.

Nel Libro XI Dyelin, mentre Elayne viene rapita dall'Ajah Nera e Birgitte si muove per liberarla, guida una parte dell'esercito lealista e riesce a mantenere la porta di Caemlyn, le cui difese stavano per soccombere, a causa del tradimento di alcuni mercenari; poi Dyelin guida il contrattacco attraverso la stessa porta, mentre Elayne attacca i nemici alle spalle, il che comporta la disfatta di Arymilla Marne. Alcuni giorni dopo, quando Elayne è già riuscita ad ottenere il supporto di undici casate, Dyelin riesce a convincerne altre tre ad appoggiarla, assicurandole così una più salda ascesa al trono.

Nel corso del Libro XIII Dyelin resta sempre al fianco di Elayne, assistendo al suo ricongiungimento con Mat e Morgase e poi agli abili maneggi della giovane regina, per assicurarsi una presa più salda anche sul trono di Cairhien.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale