FANDOM


Jur Grady è un Dedicato Asha'man; viene descritto come un giovane uomo robusto di circa ventisette anni, con occhi scuri, dalla faccia da contadino, invecchiata precocemente per le intemperie e la fatica dei lavori nei campi. Ha una moglie di nome Sora ed un piccolo bambino, che lo hanno seguito alla Torre Nera. Grady ha raccontato a Perrin che anche suo padre aveva iniziato ad incanalare, perciò venne catturato e portato via da alcune sorelle dell'Ajah Rossa quando lui era ancora piccolo.

Vicende di Jur GradyModifica

Jur Grady fa la sua comparsa nel corso del VI Libro, quando Rand al'Thor lo presenta a Mazrim Taim, la prima volta che lo porta alla Fattoria (che diventerà poi la Torre Nera), spiegando che lui e gli altri presenti, sono stati tra i primi ad essersi arruolati. Durante questo episodio Jur dice che vorrebbe tornare a lavorare alla sua vecchia fattoria, ma Rand lo convince a rimanere, perciò ottiene il disappunto di Sora Grady. Quando Rand in seguito fa nuovamente visita alla fattoria, per distribuire le spille da Dedicato o da pieno Asha'man, nota Grady impegnato ad allenarsi con l'Unico Potere. Successivamente Grady ed altri abbastanza esperti come lui, come Damer Flinn, vengono mandati da Taim a fare nuovi reclutamenti. Inoltre Grady è tra i primi a legare sua moglie Sora con una variante del legame da Gaidin. Alla fine del medesimo libro Jur Grady partecipa alla Battaglia dei Pozzi di Dumai per liberare il Drago Rinato, catturato dalle Aes Sedai, fedeli di Elaida; al termine della battaglia viene scelto da Rand tra i nove Asha'man che da quel momento avrebbero costituito la sua scorta personale.

Dopo essere tornato a Cairhien, Rand assegna a Jur Grady e a Fager Neald il compito di scortare ed aiutare Perrin Aybara nella sua missione nel sud del continente. Perciò i due Asha'man si prestano ad aprire Portali di Viaggio nei vari spostamenti di Perrin e del suo numeroso seguito. Quando Perrin si reca a visitare Masema, Grady e Neald gli fanno da scorta. Dopo il rapimento di Faile, Grady e Neald, grazie ai loro Portali per Viaggiare, fanno muovere rapidamente tutto il seguito di Perrin, da un luogo all'altro, all'inseguimento degli Shaido rapitori. I due però alla fine rimangono esausti per tutto questo lavoro. Quando finalmente gli Shaido si accampano stabilmente a Malden, Grady apre un portale nelle vicinanze, per permettere a Perrin di ispezionare il campo di nascosto. Durante questo episodio Grady e gli altri incanalatori presenti rimangono scioccati dall'immensa quantità dell'Unico Potere usata da Rand nel ripulire Saidin. Grady contribuisce quindi in modo fondamentale ai preparativi per la Battaglia di Malden, partecipa agli incontri con i Seancahn e poi apre continuamente Portali di collegamento tra i vari eserciti e per lo stanziamento delle truppe; tra l'altro trasporta dai Fiumi Gemelli numerosi altri arcieri, sotto il comando di Tam al'Thor; Grady però non partecipa direttamente alla battaglia, perché ormai esausto per il lavoro già svolto.

Nel Libro XII, dopo la battaglia, Grady e Neald sono troppo esausti per aprire ancora dei Portali, così da rimandare a casa tutti i numerosi prigionieri tenuti dagli Shaido, perciò hanno la necessita di riposarsi per alcuni giorni. Entrambi in compenso sono cresciuto molto nella loro forza nell'Unico Potere. All'inizio del Libro XIII Grady e Neald vengono morsicati da strani serpenti velenosi, apparsi per una Bolla di Male, vengono curati e si salvano, ma ciò contribuisce ulteriormente a rallentare i progetti di Perrin di allontanarsi velocemente dal luogo in cui si è accampato nei pressi della strada di Jehanna. Quando finalmente si ristabiliscono, Grady parla con Perrin, chiedendo di poter tornare brevemente in Andor per salutare la moglie ed il figlio, spiega inoltre che adesso Saidin è pulito, perciò se prima viveva in attessa della follia e della morte, ora ha un nuovo motivo per vivere. Perrin perciò gli promette che appena possibile lo rimanderà alla Torre Nera. La Dreamspike piazzata dall' Assassino, impedisce però nuovamente di andarsene attraverso i Portali, mentre intanto i Manti Bianchi di Galad Damodred catturano i carri di rifornimento di Perrin e minacciano di ingaggiare battaglia.

Perrin riesce però ad accordarsi in qualche modo con Galad, evita la battaglia con i Manti Bianchi e poi riesce a distruggere la Dreamspike, perciò tutti gli incanalatori al suo seguito, che nel frattempo hanno imparato a legarsi in circolo, aprono un grande Portale ed evacuano i seguaci di Perrin in Andor. Perrin però capisce che saranno i Figli della Luce a finire nella trappola riservata a lui sulla strada di Jheanna, perciò torna indietro segretamente, interviene e li salva, mentre durante la battaglia Grady contribuisce a combattere la Progenie dell'Ombra. Una volta tornati in Andor, Jur Grady accompagna Perrin a Caemlyn e poi, sempre su ordine di Perrin, apre un Portale di Viaggio per Mat, Thom e Noal verso la Torre di Ghenjei, con la promessa di tornare a cercarli ogni giorno, per vedere se hanno completato la loro impresa.


Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale