FANDOM


Katerine Alruddin.png

Katerine Alruddin è una Aes Sedai dell'Ajah Rossa; ha circa 50 anni e viene detto che ha spesso un linguaggio duro; anche fisicamente viene descritta con occhi duri, la faccia aguzza e volpina, con una massa di capelli corvini ed ondulati che le scendono fino alla vita. Katerine si trovava nella fascia alta della gerarchia.

Vicende di KaterineModifica

Cronologicamente Katerine compare già nel prequel Nuova Primavera, quando è ancora una Ammessa assieme a Moiraine e Siuan.

Katerine compare nella saga vera e propria a partire dal Libro VI, quando viene inviata a Cairhien nell'ambasciata dell'Amyrlin Elaida al Drago Rinato e durante il viaggio lei e Galina Casban si svelano reciprocamente come appartenenti all'Ajah Nera. Quando le inviate della Torre rapiscono Rand al'Thor, Katerine è tra quelle che lo picchia più ferocemente; in seguito viene imprigionata a Cairhien dalle Sapienti Aiel dopo la battaglia ai pozzi di Dumai, ma Katerine è l'unica sorella che riesce a fuggire, grazie all'aiuto di alcuni Amici delle Tenebre presenti nel campo.

Katerine raggiunge quindi il villaggio di Dorlan, a poche miglia di distanza da Tar Valon, dove sono state inviate le altre Sorelle sfuggite alla battaglia dei pozzi di Dumai e da lì, assieme a Tarna, fa ritorno a Tar Valon con mezzi di fortuna. Successivamente è tra le responsabili della cattura di Egwene al'Vere durante il blocco dei porti di Tar Valon ed in seguito tratta sempre molto duramente la giovane donna.

Nel corso del XII libro, Elaida la invia di nuovo a Dorlan dopo averle insegnato a Viaggiare perché Katerine deve insegnare a sua volta le nuove tessiture alle sorelle presenti laggiù, affinché le usino nelle azioni di guerriglia contro l'esercito delle ribelli; però, durante la sua presenza a Dorlan, Katerine si lascia sfuggire con Gawyn Trakand la condizione in cui si trova Egwene, inducendolo così a disertare per andare ad aiutarla.

In seguito Katerine torna alla Torre, dove viene nominata da Elaida come sua nuova Maestra delle Novizie al posto di Silviana e da questa posizione minaccia Egwene di spezzare ogni sua resistenza; nel corso dell'attacco Seanchan, Katerine cerca di togliere il comando della resistenza all'Adunante Saerin, la quale però fa valere la propria autorità; alla fine del libro XII il suo nome viene rivelato nell'elenco di Verin, ma Katerine riesce a fuggire dalla Torre, assieme a moltissime altre Nere, evitando così di essere arrestata e giustiziata.

Nel corso del Libro XIII l'Ajah Nera, compresa Katerine, attacca Egwene e le sue alleate in Tel'Aran'Rhiod. Durante questa battaglia nel Mondo dei Sogni, Mesaana punisce Katerine per non aver trovato la Dreamspike che Perrin ha portato su Tar Valon. Poi Mesaana camuffa Katerine da se' stessa, per trarre in inganno Egwene, che difatti la trafigge con una lancia, presumibilmente uccidendola.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale