Fandom

La Ruota del Tempo Wiki

Liandrin

343pagine in
questa wiki
Crea nuova pagina
Discussione0 Condividi
Liandrin.png

Liandrin è una Aes Sedai dell'Ajah Rossa; ha circa 35 anni e viene descritta con le caratteristiche fisiche delle donne del suo paese, Tarabon: labbra carnose a forma di bocciolo di rosa, occhi castani, capelli color del miele, acconciati in tipiche treccine adornate di perline.

Vicende di LiandrinModifica

Liandrin fa la sua comparsa nei primi capitoli del secondo libro (La Grande Caccia) quando la troviamo nell'entourage di Aes Sedai che hanno accompagnato l'Amyrlin Siuan Sanche a Fal Dara. Liandrin si comporta immediatamente in modo odioso e sospetto ad esempio quando va prendere Moiraine per portarla dall'Amyrlin e poi usa tessiture proibite di compulsione su Lady Amalisa, per trovare Rand al'Thor e gli altri ta'veren.

Quindi conferma i sospetti quando è la prima Aes Sedai dell'Ajah Nera a svelarsi ai lettori: infatti nei capitoli seguenti tradisce Egwene, Nynaeve ed Elayne, cercando di farle diventare damane dei Seanchan e parla apertamente con Suroth del loro comune signore. In seguito a partire dal libro terzo viene messa a capo delle tredici sorelle Nere che si sono svelate e sono fuggite dalla Torre Bianca, assassinando e rubando alcuni Ter'angreal. Le tredici giunte a Tear, per iniziativa di Be'lal e Mesaana, catturano e picchiano brutalmente Nynaeve, Egwene ed Elayne, perché facciano da esche a Rand al'Thor, ma infine lei e la maggior parte delle altre sono costrette a fuggire dalla Pietra, mentre invece Joya ed Amico vengono prese prigioniere.

In seguito Liandrin e le altre si dirigono a Tarabon. Laggiù, nella capitale Tanchico, le undici nere restanti si installano in un palazzo di Amici delle Tenebre (dove vengono spiate da Moghedien) e Liandrin ordina a Jaichim Carridin di assicurarle il possesso del palazzo della Panarca di Tarabon. Quindi le undici imprigionano la Panarca Amathera e cercano invano di ottenere l' a'dam maschile, ma sono ancora una volta costrette alla fuga dall'intervento di Nynaeve ed Elayne, aiutate da numerosi altri.

Rifugiatesi dunque in Amadicia, queste undici nere si installano in una residenza di altri Amici delle Tenebre e lì vengono raggiunte da Moghedien, che assegna loro vari compiti. Quello per Liandrin e di alcune altre, è di cercare ancora una volta di catturare Nynaeve ed Elayne, che però sfuggono loro, mascherandosi da circensi nel serraglio di Valan Luca. Quando Moghedien ritorna ferita da una freccia scagliata da Birgitte, Liandrin cerca di sopraffarla con la compulsione, ma la Reietta contrattacca: scherma inestricabilmente Liandrin e la riduce alla condizione di serva, dopo averla fatta torturare da Temaile; infine, quando l'impero Seanchan occupa l'Amadicia, Liandrin diventa una "da'covale" dell'alta signora Suroth.

Come servitrice dell'Alta Signora, Liandrin si comporta in modo molto spesso inefficiente perciò, nonostante tutti i suoi tentativi di ingraziarsi la sua padrona (ad esempio eliminando una testimone scomoda) Suroth la fa picchiare spesso molto brutalmente.


Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su Fandom

Wiki casuale