FANDOM


Moiraine Damodred
Moiraine Damodred.jpg
Ajah Azzurra
Alias Alys
Nascita 956 NE
Stato Viva
Statura Bassa
Occhi Grandi, Marroni
Capelli Marroni
Rango Aes Sedai
Titolo Lady
Nazionalità Cairhien
Affiliazione Torre Bianca, Drago Rinato

Moiraine Damodred è uno dei personaggi principali del mondo fantastico de La Ruota del Tempo dello scrittore statunitense Robert Jordan.

Originaria di una delle famiglie regali di Cairhien, Moiraine è un'Aes Sedai dell'Ajah Azzurra, amica molto intima dell'ex Amyrlin Seat Siuan Sanche, sin dal tempo del loro noviziato. Il suo Custode inseparabile è Lan (al'Lan Mandragoran), re titolare della caduta nazione del Malkier.

Come è tipico della gente di Cairhien, Moiraine è molto bassa di statura, con un incarnato pallido e capelli castano scuri. Nel complesso è una donna molto bella, con un aspetto delicato, questo le ha guadagnato il soprannome di "bambolina di porcellana" da parte delle altre sorelle. In realtà dietro questo aspetto, apparentemente fragile, si cela una donna molto forte e determinata nei suoi propositi, che si rivela a volte fredda, spietata e calcolatrice, ma solo nel perseguire cause che ritiene nobili e giuste, come il ritrovare il giovane Drago Rinato, per poi aiutarlo nella sua missione.

Moiraine spesso indossa una kesiera, un gioiello tipico delle donne d'alto rango del suo paese: consiste di una gemma pendente in mezzo alla fronte, retta da una sottile catenella, legata attorno alla testa (nel caso di Moiraine la gemma è uno zaffiro blu).

Vicende di MoiraineModifica

Moiraine Sedai è il personaggio che, dopo venti anni di intensa ricerca (come narrato nel prequel del ciclo di romanzi, intitolato Nuova Primavera), trova infine Rand al'Thor e comprende che è il vero Drago Rinato. Nei primi cinque romanzi della serie lo aiuta nel perseguire la sua missione, sia in opposizione ai Reietti (Moiraine ne elimina personalmente due: Be'lal e Lanfear) sia opponendosi anche ad altre Aes Sedai, come quelle delle Ajah Rossa e Ajah Nera. Moiraine scompare misteriosamente nel quinto volume della serie (I Fuochi del Cielo) combattendo contro la potente Reietta Lanfear poiché Rand non riesce ad uccidere le donne (la sua scomparsa contribuirà ad accentuare il senso di colpa e di frustrazione del Drago Rinato, alterandone in maniera negativa il carattere). Ritenuta morta per quasi tutto il resto della serie, nell'undicesimo libro (Il Pugnale dei Sogni) si verrà a sapere che in realtà Moiraine è viva, sebbene venga tenuta prigioniera nella dimensione parallela degli Eelfinn e che Thom Merrilin, Mat Cauthon ed un altro personaggio sono destinati ad andare a liberarla.

Moirainebn3.jpg

Moiraine venne a conoscenza di tutto ciò entrando nel ter'angreal di Rhuidean. Prima dello scontro con Lanfear lasciò una lettera a Thom in cui raccontò ciò che aveva visto. Il personaggio che accompagnò Mat e Thom alla Torre di Ghenjei fu Noal Charin, che in realtà era il famoso avventuriero Jain Farstrider. I tre trovarono Moiraine all'interno della Torre, per liberarla Mat barattò il suo occhio sinistro con Aelfinn, ma venne attaccato da Eelfinn nei corridoi della Torre e si salvarono solo grazie al sacrificio di Jain. Durante la sua prigionia, Moiraine era stata prosciugata di quasi tutta la sua abilità nell'incanalare saidar, ma era entrata in possesso di un angreal, un braccialetto che amplificava le sue capacità fino a renderla maggiore di quanto non fosse prima di entrare nella Torre di Ghenjei.

Dopo la sua liberazione, chiese a Thom di sposarla. Il menestrello accettò e ne diventò sia il marito che il Custode.

Poteri e abilitàModifica

Moiraine Damodred.png

Al momento dell'ottenimento dello scialle da Aes Sedai, Moiraine si è ritrovata nella fascia più alta della gerarchia delle sorelle. La sua forza in saidar infatti era superata solo da quella di Cadsuane Melaidhrin e da poche altre (nel frattempo quasi tutte ormai decedute) ed era alla pari con quella di Siuan Sanche (prima della quietatura); in pochi anni ha poi anche raggiunto la potenza di Elaida, di Lelaine e di Romanda. Moiraine, nonostante la sua forza relativa, non ha rivelato di possedere alcun talento particolare, però è stata la prima Aes Sedai, dal tempo della Frattura del Mondo, a riutilizzare la complicatissima tessitura per produrre il distruttivo fuoco malefico, probabilmente però lo ha fatto non per una capacità innata, ma ricavando indizi da documenti antichi. Moiraine, pur non avendo scelto l'Ajah Gialla, ha una notevole predisposizione verso il metodo tradizionale delle Aes Sedai per la Guarigione. Moiraine inoltre ha mostrato di conoscere alcune tessiture di illusione come quella utile a deflettere la luce, in modo da rendere invisibili le persone che si trovano in un luogo, infine ha mostrato anche di saper disfare una tessitura.

Detti di MoiraineModifica

"La Ruota gira e ordisce come vuole!" (ripetuto molte volte durante la saga)

"Se tu guardi al lupo troppo forte, un topo potrebbe morderti al fianco." (Libro I, Capitolo 21)

"Quando sei debole, spesso la scelta migliore è nascondersi." (Libro III, Capitolo 3)

"La morte non può essere guarita, Rand. Tu non sei il Creatore." (Libro IV, Capitolo 10)

"C'è un detto a Cairhien, sebbene io l'abbia sentito tanto lontano fino a Tarabon o la Saldea: 'Prendi ciò che vuoi e paga per ciò che hai preso.' Siuan ed io abbiamo scelto il sentiero che abbiamo voluto e sapevamo che eventualmente avremmo dovuto pagare per questo." (Libro V, Capitolo 15)

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale