FANDOM


Morgase Trakand
Morgase Trakand.jpg
Alias Maighdin Dorlain
Nascita 957 NE
Stato Viva
Statura Media
Occhi Azzurri
Capelli Biondo-ramati, lunghi e ricci
Corporatura Magra
Titolo Regina di Andor (fino all'incoronazione di Elayne)
Lady
Nazionalità Andor
Affiliazione Casa Trakand
Andor
Perrin (sotto falsa identità)

Morgase Trakand è uno dei personaggi della saga fantasy La Ruota del Tempo dello scrittore statunitense Robert Jordan. Morgase è la regina di Andor, ha una quarantina di anni, è una donna molto bella, alta e con occhi chiari e chioma biondo ramata. Ha due figli Gawyn ed Elayne ed un figlio adottivo Galadedrid.

Vicende di MorgaseModifica

Nell’anno 972 della Nuova Era la giovane Morgase, della nobile casata Trakand e con legami di discendenza diretta con l’antica casa regnante, al momento della morte della regina Mordrellen Mantear di Andor e della precedente scomparsa della sua figlia-erede Tigraine Mantear (fuggita nella Desolazione Aiel) avanzò la sua pretesa al trono di Andor.

Nel giro di circa quattro anni Morgase seppe assicurarsi il trono, nonostante una lunga guerra di successione; per rafforzare la sua posizione, tra le altre cose, sposò Lord Taringail Damodred (un nobile imparentato con la casa regnante di Cairhien) e marito abbandonato da Tigraine, inoltre adottò come proprio, il loro piccolo figlio Galad. Da Taringail, Morgase ebbe Gawyn e l'erede al trono Elayne. In seguito, grazie all'aiuto del Bardo di Corte e suo amante Thomdril Merrilin, Morgase riuscì a liberarsi del marito, che non faceva mistero di volersi impadronire del potere, al suo posto.

Per i successivi venti anni Morgase regnò in maniera eccellente, accettando come sua consigliera l'Aes Sedai Elaida e nominando come Principe della Spada il suo amante, il generale Lord Gareth Bryne. Sfortunatamente per Morgase, il Reietto Rahvin, al suo risveglio, scelse il regno di Andor quale suo campo d’azione. Presentandosi con il nome di Lord Gaebril, Rahvin fu abile nel manipolare la situazione nel regno, sedando una ribellione probabilmente aizzata da lui stesso. Questo gli permise di allontanare Gareth Bryne e di diventare il nuovo consigliere della regina, che in seguito manipolò con la Coercizione, riducendola praticamente al rango di una sua amante e di un suo burattino. In breve tempo Rahvin divenne il vero sovrano, riempiendo la corte ed il regno di suoi fedeli servitori, a discapito di quelli fedeli alla regina.

Quando finalmente Morgase riuscì a liberarsi dal controllo del Reietto, non le restò che fuggire in segretezza, poiché ormai le redini del potere le erano sfuggite. Di conseguenza si diffuse la notizia che la regina fosse morta. Aiutata dal capitano Tallanvor, dalla vecchia nutrice Lini, dal locandiere Basel Gyll e da altri fedeli, Morgase abbandonò Andor e cercò rifugio presso suo cugino, il re di Amadicia. Ad Amador però venne presa in custodia dai Figli della Luce, che oltre a maltrattarla, la costrinsero a stipulare un contratto a loro favorevole. La conquista dell'Amadicia da parte dei Seanchan permise però a Morgase ed ai suoi seguaci di fuggire nuovamente (prima di questa fuga però Morgase decise di abdicare in segreto a favore di Elayne).

Sfuggendo in seguito ad alcuni fanatici Fautori del Drago, il gruppo di Morgase si imbatté in Perrin Aybara e nei suoi fedeli. Dopo essere stata salvata anche da questa situazione e fingendo di essere una cameriera per nobildonne, di nome Maighdin, Morgase accettò di prestare servizio per Faile, la moglie di Perrin. Entrambe le donne con il seguito vennero però fatte prigioniere dagli Shaido Aiel, fino alla loro liberazione da parte di Perrin.

Le strade di Perrin e Morgase si incrociarono nuovamente con quelle dei Figli della Luce. I Mantibianchi erano guidati da Galad, figlio adottivo di Morgase, e volevano a tutti i costi combattere contro Perrin e i suoi. Morgase a questo punto si rivelò e, visto che le accuse rivolte a Perrin erano per dei fatti successi ad Andor, fece da giudice tra lui e i Mantibianchi. Morgase si pronunciò e dichiarò Perrin non colpevole per l'accusa di assassino, ma colpevole per aver ucciso illegalmente nel territorio del Regno di Andor. Le leggi del regno trattavano i Mantibianchi alla stregua delle compagnie di mercenari, per questo non erano dei civili e la legge li trattava diversamente.

Dopo l'alleanza dei Mantibianchi con Perrin, Morgase sposò Tallanvor e tornarno a Caemlyn ricongiungendosi così, dopo tanto tempo, a sua figlia Elayne. Aiutò la figlia come poté, si rivelò particolarmente utile alla risoluzione del potenziale problema dei Fiumi Gemelli con Perrin e Faile. Venuta a conoscenza delle mosse di Elayne per riunire le corone di Andor e Cairhien sfruttando Daes Dae'mar, Morgase fu davvero orgogliosa di sua figlia e della sua abilità politica e diplomatica.

Infine seguì Elayne al Campo di Merrilor per l'Ultima Battaglia, incontrando (per l'ultima volta) suo figlio Gawyn.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale