FANDOM


Le Tessiture per Viaggiare sono un tipo molto particolare di Tessiture nell'Unico Potere, che permettono di aprire dei portali per spostarsi rapidamente da un luogo ad un altro. Esse utilizzano diversi tipi di flussi e richiedono un certo grado minimo di potenza nell'Unico Potere (soprattutto in Spirito; incanalatori deboli non riescono assolutamente ad aprirli o al massimo aprirebbero portali così piccoli da far passare appena un braccio).

Queste tessiture sono sostanzialmente di due tipi:

Portali per Viaggiare direttamenteModifica

Queste complesse tessiture di recente riscoperte permettono di aprire un portale in mezzo all'aria per passare direttamente da un luogo ad un altro, anche distantissimi tra di loro. Il portale si apre iniziando da una barra verticale, sottile e molto luminosa che compare in mezzo all'aria, ruota su se stessa e si espande, essa ha i bordi taglienti quanto quelli di un rasoio, ed è in grado di tagliare anche materiali molto duri. Le tessiture per questi portali richiedono solitamente una precisa conoscenza del luogo di partenza. Inoltre per creare questo tipo di portale non è necessario orizzontarsi verso il luogo di arrivo, però può psicologicamente essere utile.

Aprire un portale di questo tipo è differente a seconda che si usino Saidin o Saidar: per un incanalatore maschio il portale si apre intrecciando Spirito con un tocco di Fuoco ed è come creare un buco nella realtà, da un luogo ad un altro; per una incanalatrice invece il portale si apre intrecciando solo Spirito e si deve creare una similarità tra il luogo di partenza e la meta; inoltre per le incanalatrici è possibile intrecciare la tessitura del portale, anche se non si ha la forza sufficiente per farlo aprire (perciò, alcune incanalatrici deboli, legandosi in cerchio e sommando le forze, possono ovviare a questa mancanza).

Inoltre, a parità di livello, solitamente gli uomini riescono ad aprire portali più grandi rispetto a quelli delle donne. Il più potente incanalatore maschio, Rand al'Thor, è in grado di aprire un portale ampio a sufficienza per far passare un grande carro merci, tirato da una coppia di cavalli; un incanalatore di potenza medio alta come l'Asha'man Fager Neald, riesce ad aprire un portale alto abbastanza da far passare un uomo in sella ad un cavallo, o largo a sufficienza per far passare un calesse o un carretto, trainato da un solo cavallo. Invece una incanalatrice di considerevole potenza, come Elayne o Aviendha, mediamente riesce ad aprire un portale alto e largo abbastanza da far passare un cavallo, con il suo cavaliere che lo deve tirare per le redini; una incanalatrice di potenza media, come Verin o Alanna, può aprire un portale largo ed alto giusto a sufficienza per far passare una persona di statura normale.

Come detto sopra, per usare questo tipo di portali non è necessario conoscere bene il punto di arrivo, ma bensì conoscere molto bene quello di partenza, perciò prima di usarli servono almeno un paio di ore di studio del luogo, per impararlo bene; però la conoscenza del luogo di partenza può essere accelerata abbracciando la fonte, usando così i propri sensi ampliati per imparare più in fretta il luogo in cui ci si trova. Per viaggiare invece verso posti vicini, questa necessità viene meno, perché è richiesta solo una minima o quasi nulla conoscenza del luogo di partenza.

Esiste però un trucco per ovviare a questa limitazione, data dalla scarsa conoscenza del luogo di partenza. Poiché quando si viaggia in un luogo, lo si impara automaticamente, basta fare una specie di triangolazione: dal luogo che non si conosce, si apre un portale in un luogo molto vicino, imparandolo immediatamente in automatico, quindi da lì si riapre un altro portale verso la destinazione finale.

La conoscenza di questa tessitura andò perduta dopo la Frattura del Mondo e quindi essa, nei primi libri della saga, era usata solo dai Reietti. A partire dal Libro IV però Rand al'Thor l’ha riscoperta per Saidin, probabilmente su suggerimento di Lews Therin Telamon. Nel VI Libro Egwene al'Vere è stata invece in grado di riscoprire questa antica capacità con Saidar, deducendo informazioni dal suo viaggio corporeo in Tel'Aran'Rhiod e da altre informazioni carpite a Moghedien. Aviendha però, alcuni mesi prima di lei, era stata in grado di riprodurla (viaggio in Seanchan), sebbene poi non ricordasse più le sue caratteristiche.

Portali per fluttuare da un luogo ad un altroModifica

Questa è un’altra tessitura (chiamata anche Volo Aleggiato) che permette di creare portali per viaggiare da un luogo ad un altro, utilizzando l'Unico Potere; questa complicata tessitura richiede la conoscenza più o meno precisa della direzione e della meta (una meta vicina richiede però molte meno informazioni), però rispetto alla precedente non richiede di imparare il luogo in cui ci si trova al momento della partenza. L'apertura di questi portali richiede le stesse capacità dei precedenti, perciò chiunque possieda sufficiente forza e conoscenza può usare queste tessiture.

Come detto queste tessiture utilizzano l'apertura degli stessi tipi di portali, ma rispetto alle precedenti presentano delle differenze. Infatti queste tessiture aprono dei portali che danno unicamente accesso ad una dimensione oscura, posta al di là del tempo e dello spazio (essa è una specie di dimensione nera ed infinita; se ci si dovesse cadere dentro, si precipiterebbe per l'eternità). Nella dimensione oscura bisogna quindi creare una piattaforma di trasporto (della forma e della dimensione voluta dall’incanalatore, semplicemente con la forza del pensiero), sulla quale viaggiare verso la meta prefissata, fluttuando attraverso l'oscurità (la durata del viaggio non sembra dipendere solo dalla distanza); una volta raggiunta la meta, bisogna infine riaprire un portale verso il mondo reale. Asmodean definisce questo mondo oscuro come simile a sognare un sogno.

Rand al'Thor ha appreso questa tessitura copiando ed inseguendo Asmodean. Egwene al'Vere l’ha invece carpita a Moghedien.

Portali mortaliModifica

Questa è una tessitura di Spirito e Fuoco simile a quella usata dagli incanalatori maschi per aprire dei portali per viaggiare, ma con l’aggiunta di Terra. Questi portali ruotano su se stessi, tagliano coi loro bordi affilati tutto ciò che toccano e trasportano lontano, a casaccio, qualsiasi cosa vi passi attraverso. Poiché la Progenie dell'Ombra non sopravvive al passaggio attraverso un portale per viaggiare, questi portali rotanti e mortali vengono usati soprattutto per combattere contro orde di Trolloc e Fade.


Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale