FANDOM


Tsutama Rath

Tsutama Rath è una Aes Sedai e attualmente anche l'Altissima a capo dell'Ajah Rossa. Era già comparsa brevemente nel prequel "Nuova Primavera", dove viene definita bellissima, dagli occhi duri e fieri, con lunghi capelli neri ed un gran seno. In Nuova Primavera è la settima Adunante a prendere da parte Moiraine nella stessa giornata per parlarle di Cairhien, ma è la prima a chiederle esplicitamente se ha mai preso in considerazione di diventare regina di Cairhien lei stessa. A partire dal settimo libro, si viene a sapere che Tsutama è ormai una ex Adunante e che, circa quindici anni addietro, assieme a Lirene e Toveine, venne rimossa dalla sua posizione e severamente castigata e mandata in esilio, come monito e punizione per l'intera Ajah Rossa, colpevole di aver compiuto diversi atti illegali. Negli ultimi libri pubblicati si viene a sapere che Tsutama è stata richiamata dall'esilio e che è stata eletta come nuovo capo dell'Ajah, dopo la scomparsa di Galina. Come Altissima, Tsutama, viene descritta da Pevara come una persona dal nervosismo tenuto a freno a mala pena, molto più feroce di quanto fosse stata e fin troppo amante del lusso, forse perché nei molti anni di esilio, ha dovuto subire molte privazioni. Comunque Tustama prende atto delle ormai indifendibili e disastrose azioni di Elaida e della nuova situazione venutasi a creare con gli incanalatori maschi, perciò appoggia l'idea di Tarna di fare legare come Custodi delle Rosse alcuni Asha'man (e nonostante lei non ami affatto il genere maschile), di conseguenza incarica l'Adunante Pevara di raccogliere un adeguato numero di sorelle e di compiere questa delicata e pericolosa missione; Tsutama ha superato i 100 anni di età

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale