FANDOM


L’Unico Potere, detto anche la Vera Fonte, è la forza motrice dell'Universo, che fa girare la Ruota del Tempo. È una specie di energia magica che pervade il mondo e che agisce sulla realtà, alla quale possono accedere solo pochi individui, attirandola a sé e poi indirizzandola (o meglio incanalandola) in sottili flussi energetici che poi vanno intrecciati o tessuti, per agire sulla realtà. Questi individui sono detti incanalatori, essi sono dotati dalla nascita di questa facoltà, che poi potranno più o meno sviluppare quando diverranno adulti; come viene ribadito più volte nei romanzi la Vera Fonte non può essere esaurita dagli incanalatori, come un fiume non può essere esaurito dalla ruota di un mulino.

Saidin e SaidarModifica

L’Unico Potere si divide in due metà, la prima metà è detta saidin, alla quale possono accedere solo i maschi, mentre l’altra metà è chiamata saidar, alla quale accedono solo le donne. Le forze di saidin e saidar operano in opposizione l’una all'altra, ma sono complementari e perciò operano all'unisono per far girare la Ruota. Gli incanalatori maschi e femmine, se si uniscono tra di loro in cerchi, cioè legano i loro poteri, sono capaci di usare le due forze all’unisono. I flussi dell'Unico Potere (sia saidin che saidar) si dividono a loro volta a seconda della loro funzione ed in base all'elemento sul quale agiscono, essi sono di cinque tipi: Spirito, Aria, Acqua, Fuoco e Terra. Questi flussi devono di solito essere intrecciati tra di loro, ed ogni intreccio, chiamato tessitura, a seconda della quantità e qualità dei flussi adoperati, comporterà un effetto differente. Solitamente gli incanalatori maschi sono più predisposti in Fuoco e Terra, mentre le donne in Aria ed Acqua (in Spirito i due generi si equivalgono e sono rari gli individui molto forti in questo genere di flussi). Inoltre gli uomini sono generalmente più potenti, ma le donne compensano questo svantaggio con una maggiore destrezza e velocità nell'intrecciare i flussi (perciò la più potente delle donne può essere considerata alla pari con il più potente degli uomini nella creazione delle tessiture, ma ovviamente non nella forza bruta, ad esempio necessaria per schermare qualcuno).

La formazione dei cerchiModifica

Le donne hanno un altro vantaggio, rispetto agli uomini, sono le uniche a poter aprire per prime un cerchio composto da più incanalatori (quindi un incanalatore maschio può formare od entrare in un cerchio solo dopo che una donna l'ha già predisposto o aperto); il cerchio più semplice è quello composto da due soli incanalatori, esso somma la potenza di entrambi (anche se non al 100%, ad esempio se due individui di forza 50 si legano, la potenza del cerchio sarà compresa tra 50 e 100), ma soprattutto un cerchio fornisce una maggiore destrezza e precisione nei flussi e perciò i cerchi sono più adatti soprattutto per operazioni di precisione; all'interno di un cerchio un elemento controllerà i flussi, mentre tutti gli altri saranno soggetti passivi (e tra l'altro, una volta entrati, non possono staccarsi dal cerchio stesso senza il permesso di chi controlla i flussi), all'interno di un cerchio il controllo dei flussi può essere passato da un elemento ad un altro.

Ai due incanalatori iniziali che si sono legati nel cerchio, si possono via via aggiungere altri elementi, però le donne da sole possono al massimo formare cerchi composti da tredici elementi; i cerchi misti, quelli cioè composti sia da donne che da uomini, possono invece essere composti fino ad un numero di settantadue elementi (se al primo cerchio completo di donne si aggiunge un uomo, il cerchio si può allargare ad altre tredici donne per un totale di ventisette, secondo lo schema 13+1+13=27; per ogni altro uomo che si è aggiunge in seguito al cerchio, si potranno aggiungere altre otto donne, fino ad un massimo di settantadue: 13+1+13+1+8=36, 13+1+13+1+8+1+8=45, 13+1+13+1+8+1+8+1+8=54, 13+1+13+1+8+1+8+1+8+1+8=63, 13+1+13+1+8+1+8+1+8+1+8+1+8=72); inoltre questi cerchi che combinano Saidin e Saidar sono estremamente più potenti ed efficaci di quelli solo femminili.

Altri aspetti dell'incanalare Modifica

La facoltà di incanalare l'Unico Potere, oltre alla possibilità di agire sulla realtà, ha tra gli altri effetti quello di rallentare sensibilmente il processo di invecchiamento, così molti degli incanalatori presentati nella serie dei romanzi hanno dimostrato di avere superato i due o tre secoli di vita (ed alcuni personaggi addirittura hanno toccato i seicento anni di età). Maggiore è la potenza dell'incanalatore, maggiore sarà il rallentamento dell'invecchiamento e quindi la sua aspettativa di vita.

La scintilla innataModifica

Gli incanalatori dell'Unico Potere si dividono anche in due altre categorie: 1) quelli che possiedono la cosiddetta "scintilla innata" vale a dire coloro che, tra l'adolescenza e la maturità, iniziano ad incanalare spontaneamente (essi di solito sono incanalatori relativamente potenti, le donne iniziano tra i 13 ed i 18 anni, gli uomini tra i 18 ed i 29 anni); 2) quelli che invece possono solo imparare dopo essere stati iniziati, vale a dire che cominciano ad incanalare solo grazie allo stimolo ed all'insegnamento di un altro incanalatore, già esperto, e che ha trovato in loro la capacità di incanalare: se non ci fosse questo stimolo esterno, questi individui continuerebbero a vivere tutta la loro vita come persone normali, ignorando di avere dentro di sé un simile talento (è il classico esempio delle sul'dam seanchan). Coloro che iniziano ad incanalare perché dotati di "scintilla innata", se non vengono adeguatamente istruiti, rischiano di non essere in grado di padroneggiare adeguatamente i propri poteri, con conclusioni molto spesso nefaste; infatti i tre quarti di questi, rischiano di morire in breve tempo e tra i restanti sopravvissuti molti sviluppano blocchi mentali, per cercare di controllare il proprio potere, blocchi che poi risultano difficili da rimuovere.

La percezione di altri incanalatori Modifica

Gli uomini incanalatori percepiscono chiaramente gli altri uomini potenzialmente capaci di incanalare (con la scintilla innata o senza) solo grazie ad una specie di risonanza del potere che scorre in loro quando intessono la Vera Fonte (ad esempio creando una piccola fiammella) e si avvicinano ad un altro incanalatore; invece vedono un'aura luminosa quando un altro sta già abbracciando la fonte o sta incanalando. Al contrario percepiscono vagamente quando una donna sta abbracciando Saidar o incanalando nelle vicinanze, provando una specie di brivido che scorre in loro, ma questa sensazione non indica con precisione chi possa essere l'autrice dell'incanalare.

Le donne incanalatrici percepiscono le altre donne già capaci di incanalare o con la scintilla innata, provando una particolare sensazione quando si avvicinano a loro, inoltre vedono una specie di aura luminosa che le circonda, quando le altre stanno già incanalando o abbracciando l'Unico potere. Invece per percepire la capacità potenziale di incanalare dentro ad un'altra donna, che quindi non ha la scintilla innata, devono fare come gli uomini: avvicinarsi, intessere una piccola quantità di potere e quindi cercare una certa risonanza di Saidar.

Infine le incanalatrici non sono assolutamente in grado di percepire direttamente gli uomini che incanalano; usando però la risonanza attraverso Saidar, le donne hanno imparato ad individuare in un secondo tempo la traccia lasciata dal Saidin dopo che è stato utilizzato da un incanalatore; nell'undicesimo libro infine, le incanalatrici hanno inventato una tessitura in grado di far percepire immediatamente quando un uomo sta incanalando.

La contaminazione di SaidinModifica

Tremila anni prima degli eventi narrati nella saga, alla fine della cosiddetta Epoca Leggendaria, l'entità malvagia detta Shai'tan, un attimo prima di essere sigillata al di fuori del mondo dal Drago dell'epoca, Lews Therin Telamon, e dai suoi Cento Compagni, ha contaminato in maniera apparentemente irrimediabile la parte maschile dell'Unico Potere, saidin. Perciò, da quel momento, tutti gli incanalatori maschi sono destinati, presto o tardi ad impazzire progressivamente o a perire in maniera atroce, perché il loro corpo si decompone mentre loro sono ancora in vita.

Gli incanalatori maschi, impazziti alla fine dell'Epoca Leggendaria, provocarono la Frattura del Mondo prima di morire. Ma di maschi capaci di incanalare, continuarono a nascerne ancora negli anni successivi, minacciando di rimettere in moto la devastazione. Perciò, nei secoli seguenti, tutti i maschi trovati capaci di incanalare, sono stati catturati su iniziative dalle Aes Sedai donne e sono stati domati

La domatura e la quietaturaModifica

Gli incanalatori che subiscono questo processo vengono privati dell'accesso all'Unico Potere, tramite il taglio del collegamento esistente tra l'incanalatore stesso e la fonte del potere. Questa privazione di solito porta i soggetti che l'hanno subita, alla morte per disperazione, nel giro di poco tempo, perché è quasi impossibile trovare qualcos'altro che colmi la vita quanto l'Unico Potere. Gli uomini che subiscono questa privazione vengono detti domati, mentre le donne che vengono sottoposte a questo trattamento (è un evento molto raro e riguarda ad esempio le incanalatrici riconosciute colpevoli di gravi crimini) vengono dette quietate, ma in pratica è solo una distinzione di nome, infatti la quietatura e la domatura non si differenziano, tanto che nell'Epoca Leggendaria questo processo veniva detto semplicemente ed indistintamente: essere tagliati dalla Vera Fonte.

Per tremila anni (ed anche nella stessa Epoca Leggendaria) si era creduto che fosse impossibile poter guarire da questo taglio. Recentemente però Nynaeve al'Meara ha scoperto un metodo per guarire questo taglio del collegamento, costruendo una specie di ponte con Fuoco e Spirito: così ha potuto guarire Logain Ablar, Siuan Sanche e Leane Sharif. Alla stessa maniera l'Asha'man Damer Flinn, altrettanto talentuoso nella guarigione, ha guarito le tre sorelle quietate da Rand durante la Battaglia dei Pozzi di Dumai. L'unico limite a questo metodo è che esso è efficace al 100% solo se viene praticato da un incanalatore del sesso opposto alla persona da guarire (ad esempio Nynaeve con Logain, o Damer con le tre sorelle); invece se il guaritore e colui che deve guarire, sono dello stesso sesso, la guarigione avverrà comunque, ma la potenza ristabilita sarà di parecchio inferiore all'originale (ad esempio Siuan Sanche si ritrova con una potenza pari a circa un terzo di quanto fosse in precedenza, e non si sa se un ulteriore intervento da parte di un Asha'man, potrebbe ristabilire anche la potenza mancante).

La forza nell'incanalareModifica

Come già detto, tra gli incanalatori ve ne sono di più, o di meno forti, ma la "forza" nell'incanalare l'Unico Potere non consiste solo nel grado di potenza bruta che una persona gestisce nell'uso del potere, maggiore potenza infatti significa anche una specie di "maggiore intelligenza" nell'uso del potere stesso; questa "potenza/intelligenza" comporta:

  • una maggiore e più rapida capacità di apprendimento delle tessiture (perciò gli incanalatori più forti impiegano molti meno anni per apprendere le tessiture, rispetto a quelli più deboli; ad esempio per alcuni degli incanalatori più potenti basta osservare una sola volta una tessitura per saperla memorizzare e riprodurre perfettamente; al contrario quelli più deboli devono studiare le tessiture per molti anni, prima di riuscire a memorizzarle completamente ed a saperle riprodurre perfettamente);
  • una superiore capacità, destrezza e precisione nel manovrare ed intessere tra di loro i flussi di potere ed inoltre la capacità di manipolare molti più flussi contemporaneamente (ad esempio incanalatori deboli manovrano al massimo uno o due flussi alla volta, quelli più forti più di una decina);
  • infine una maggiore potenza si accompagna spesso ad una maggiore probabilità di possedere un raro ed innato talento nell'uso del potere, o anche saper intuire o scoprire nuovi o perduti talenti, più o meno legati all’uso del potere stesso.

Nel sesto libro della saga viene affermato che l'incanalatore maschio più potente conosciuto (Rand al'Thor), anche con un angreal, oltre che da un cerchio completo di tredici incanalatrici, può essere sopraffatto e schermato da un cerchio composto da almeno sette donne di potenza media, ma ne basterebbero molte di meno, se nel cerchio vi fosse una incanalatrice del livello di una Reietta. Successivamente viene mostrato che per mantenere lo schermo su Rand sono necessarie sei incanalatrici.

Gruppi di incanalatoriModifica

Le più celebri incanalatrici dell'Unico Potere sin dall'epoca della Frattura del Mondo sono le Aes Sedai. Altri gruppi femminili consistenti, anche se rimasti a lungo sconosciuti sono quelli delle Cercavento del Popolo del Mare, delle Sapienti Aiel e delle Donne della Famiglia. Inoltre Graendal ha rivelato che le incanalatrici Ayyad sono le vere governanti della misteriosa terra di Shara. Tra gli incanalatori maschi, unici degni di nota sono gli Asha'man.

La tessitura dei flussi dell'Unico PotereModifica

Le tessiture dei flussi, ovvero l'intreccio di Spirito, Acqua, Aria (a volte detta Vento), Terra e Fuoco sono alla base dell'operato degli incanalatori. Queste tessiture possono essere ottenute intrecciando flussi dello stesso tipo (ad esempio Fuoco con Fuoco) oppure mischiando due o più tipi di flussi; le tessiture possono essere estremamente semplici e grossolane, o, al contrario richiedere molta perizia e precisione, oltreché l'intreccio di parecchi flussi. Gli incanalatori più potenti possono gestire anche molti flussi alla volta (il più potente conosciuto, Rand al'Thor, può maneggiare con destrezza più di una decina di flussi contemporaneamente), quelli molto deboli al massimo uno alla volta; un buon numero di Aes Sedai ne maneggia più di uno per volta, ma ben poche riescono a gestirne più di tre alla volta; di solito la creazione di cerchi permette di manipolare con precisione molti più flussi contemporaneamente, rispetto a quelli manipolati dai singoli componenti del cerchio. Per saperne di più, vedi l'articolo: Tessiture nell'Unico Potere

Alcuni talenti legati almeno in parte all’uso dell’Unico PotereModifica

  • Ascoltare il Vento: è la capacità di prevedere i cambiamenti del clima, le Cercavento degli Atha'an Miere (il Popolo del Mare) esplorano l’aria con forti flussi di Aria e Acqua per percepire il clima. Nynaeve al'Meara ha una forma innata di questo talento, nel senso che percepisce i cambiamenti climatici quasi inconsciamente, senza dover incanalare, lo stesso fanno molte altre Sapienti di villaggio.
  • Bloccare un portale di viaggio: pochissimi incanalatori hanno dimostrato di avere questo tipo di talento che permette di creare una tessitura in grado di bloccare il riavvolgimento della barra luminosa di un portale che si sta richiudendo, tra questi Rand al'Thor, Demandred e Semirhage. La tessitura è molto forte e può resistere anche molte ore.
  • Predizione: è il talento che permette di leggere una parte del Disegno della Ruota del Tempo, cioè del Destino; in pratica permette di predire alcuni eventi futuri; le persone che hanno questo talento, in certi eccezionali momenti della loro vita, vengono colte all'improvviso da una specie di stato di alterazione della coscienza, durante il quale hanno delle visioni sempre veritiere su fatti non ancora avvenuti e quindi raccontano ai presenti cosa stanno vedendo; molte volte capita che una predizione possa risultare poco chiara o essere fraintesa; inoltre capita che chi fa la predizione, scordi ciò che ha appena predetto e solo le persone che hanno assistito all'evento, possano riferire ciò che è stato veduto. Tra coloro che hanno mostrato questo talento conosciamo le Aes Sedai Gitara Moroso (che annunciò più volte la rinascita del Drago) ed Elaida, ma anche la novizia Nicola. Nynaeve al'Meara ha mostrato un particolare forma di debole predizione, che le permette di capire l’avvicinarsi imminente di un pericolo di grande portata (Nynaeve prevede questi eventi come dei temporali in avvicinamento, sebbene le condizioni meteorologiche prevedano, al contrario, un tempo sereno).
  • Riproduzione e creazione dei Ter'angreal: è una capacità che permette anzitutto di capire, in tutto o in parte, il funzionamento di un Ter'angreal, del quale però si deve già conoscere l’utilizzo, così da poterlo in seguito riprodurre, più o meno fedelmente. Finora questo talento è stato mostrato solo da Elayne Trakand e su scala limitata da alcune damane Seanchan (riproduzione degli a’dam) e dopo gli insegnamenti di Elayne stessa, anche da alcune delle Aes Sedai ribelli di Salidar (però con risultati molto più scarsi). Elayne ha anche mostrato di saper creare dei Ter'angreal originali, di sua esclusiva invenzione (ad esempio quelli per riprodurre tessiture di Illusione per le incanalatrici più deboli). Molto probabilmente con lo stesso talento possono venire creati o ricreati anche gli Angreal ed i Sa'angreal.
  • Leggere o capire i Ter'angreal: è un talento che permette di capire istintivamente, con un semplice tocco, a cosa serva un Ter'angreal di cui sino a quel momento si ignorava completamente l’utilizzo. Finora questo talento è stato mostrato in maniera compiuta solo da Aviendha; in un caso Elayne Trakand ha intuito l'utilizzo della Coppa dei Venti, ma mentre si trovava in Tel'Aran'Rhiod; inoltre, in maniera molto vaga e debole Nynaeve al'Meara ha avuto delle spiacevoli percezioni toccando l' a'dam maschile e la verga nera flessibile.
  • Lettura dei residui: in genere tutti gli incanalatori hanno la capacità di captare i residui delle tessiture del potere, in più però alcuni incanalatori hanno mostrato la capacità di saperli anche riprodurre immediatamente dopo averli percepiti, persino a distanza di alcuni giorni, quando tali residui ormai sono diventati molto flebili. Rand al'Thor, Aviendha ed Alivia hanno mostrato questo secondo raro talento (ci sono inoltre delle tessiture dell’Ajah Rossa capaci di captare la risonanza dell’uso di Saidin, cioè non captano direttamente Saidin ma il suo uso. Nel penultimo volume però sono state mostrate anche delle nuove tessiture in grado di captare direttamente l’incanalare di Saidin da parte delle incanalatrici).
  • Disfare una tessitura: il procedimento per disfare una tessitura, anziché lasciarla naturalmente svanire, dopo che ha operato, risulta essere una delle azioni più pericolose, perché può provocare esplosioni devastanti od il venire tagliati fuori dalla Vera Fonte. Le Sapienti Aiel però insegnano alle loro Apprendiste questa pericolosa tecnica, proprio per prevenire la Lettura dei residui da parte di incanalatori ostili. Aviendha ha mostrato questa capacità, Elayne Trakand è arrivata vicina a realizzarla, prima di venire fermata dai Seanchan.
  • Legare una tessitura: pochi incanalatori (in genere solo i più potenti) hanno dimostrato la capacità di riuscire a legare una tessitura, in maniera che essa persista, anche dopo che loro hanno rilasciato l'Unico Potere. Il tempo di persistenza viene deciso da chi forma e lega la tessitura stessa: la tessitura può così continuare a durare da pochi minuti a molti anni, e persino dopo la morte dell'incanalatore che l'ha creata (un esempio di queste tessiture così durevoli, sono quelle che per millenni hanno protetto Callandor in attesa del Drago Rinato).
  • Percepire la Progenie dell'Ombra: è la capacità di percepire la malvagità emanata dal Tenebroso e di conseguenza dalla Progenie dell'Ombra. Le Aes Sedai hanno questa capacità di percezione e la trasmettono ai Gaidin attraverso il loro Legame.
  • Leggere la compulsione: nel Prologo del Libro XIII Graendal rivela l'esistenza di un talento sino a quel momento non conosciuto dai lettori, esso da' la possibilità di leggere gli ordini impiantati in una mente attraverso la compulsione ed inoltre permette di identificare chi sia l'autore della compulsione stessa.

Strumenti che utilizzano l'Unico PotereModifica

Gli angreal, i sa'angreal ed i ter'angreal sono strumenti legati all'uso dell'Unico Potere, sono rarissimi perché quasi tutti sono stati creati nell'Epoca Leggendaria, infatti nelle epoche successive, praticamente quasi più nessuno ha avuto il talento necessario per saperli produrre (l'eccezione più rilevante è rappresentata dalle damane seanchan che producono gli a'dam). Essi possono essere prodotti nei più svariati materiali, in genere molti sembrano fatti di metalli o pietra, alcuni in materiali rari e più o meno sconosciuti, uno di questi è il cuendillar, o "pietra dell'anima", un materiale indistruttibile dell'Epoca Leggendaria e del quale si è ignorato il segreto di fabbricazione per oltre tremila anni.

Forza in Saidar Modifica

Tabella che indica la Forza in Saidar delle principali incalatrici[1]

Rank Aes Sedai, Ammesse, Novizie Reiette Sapienti Aiel Cercavento Donne del Kin Damane
1[2] - Lanfear - - - Alivia[3] (maximum)
2[4] - Cyndane[5] - - - Alivia (min.)
3[6] Sharina[7] Graendal - - - -
4[8] Nynaeve Semirhage Someryn[9] Talaan[10] - -
5[11] - Mesaana, Moghedien Tamela, Viendre [12] - - -
6[13] Egwene, Elayne - Aviendha[14] Metarra[15] - -
7[16] Cadsuane, Bode[17], Nicola - Therava - - -
8[18] Kerene, Meilyn, Nissa - - - - -
9[19] Elaida, Elle, Jancy, Lelaine, Moiraine (old), Romanda, Siuan (old) - Amys (max.) Rainyn Garenia/Zarya -
10[20] Aisha, Cetalia, Larelle, Leane (old), Ludice, Merean, Merise, Myrelle, Pevara, Saerin, Sheriam, Theodrin, Valera, Yukiri - Amys (min.), Edarra - Kirstian, Reanne -
11[21] Anaiya, Beonin, Bera, Carlinya, Coiren, Desandre, Faolain, Felaana, Galina, Joline, Katerine, Kiruna, Kwamesa, Lemai, Maigan, Morvrin, Nesune, Nisao, Silviana, Talene, Teslyn - Leyn, Melaine, Surandha Caire, Tebreille - -
12[22] Adelorna, Aledrin, Alviarin, Amira, Andaya, Anlee, Barasine, Berana, Danelle, Delana, Doesine, Duhara, Eadyth, Erian, Escaralde, Evanellein, Faiselle, Farnah, Faeldrin, Ferane, Gabrelle, Gitara, Juilaine, Javindhra, Janya, Jesse, Liandrin, Lirene, Lyrelle, Magla, Malind, Masuri, Moria, Naorisa, Raechin, Rafela, Renaile, Rina, Rosil, Rubinde, Salita, Samalin, Sarene, Saroiya, Sashalle, Seaine, Sedore, Serancha, Shemerin, Shevan, Sierin, Suana, Takima, Tamra, Tarna, Tiana, Toveine, Tsutama, Varilin, Velina, Viria - Alarys, Belinde, Dorailla, Meira, Modarra, Rhiale, Tion (minimum for all of them[23]) Shalon Sumeko -
13[24] Alanna, Annoura (min.), Berisha (min.), Covarla, Eldrith, Falion, Ispan, Meidani (min.), Merana, Narenwin, Nesita (min.), Nimri (min.), Seonid, Serinia, Verin - - Chanelle, Dorile, Kurin, Renaile, Senine, Shielyn (min. to all of them) Julanya, Keraille, Sabeine, two between Kema, Nashia and Sarasia (minimum)[25] Mika (minimum)
14[26] Aeldene, Asne, Chesmal, Demira, Elza, Lusonia, Marillin, Merilille - Tialin - - -
15[27] Adeleas, Akarrin, Kairen, Sareitha, Temaile, Therva, Turanna, Valinde, Vandene, Vasha (minimum), Zerah - Micara - - -
16[28] Aiden, Berenicia, Cabriana, Careane, Kumira, Leane (new), Hattori (maximum), Jamilila, Nalasia, Phaedrine, Shemari, Siuan (new), Teramina, Zemaille - - - Berowin -
17[29] Daigian, Elin, Nisain, Reiko, Shana - Monaelle - - -
18[30] - - Daviena, Losaine - Sarainya -
19[31] Moiraine (new) - Sorilea - Asra, Jesamyn -
20[32] - - - - Alise, Caiden, Kumiko -
21[33] Morgase - - - - -
  1. basata soprattutto su [1] ma con alcune differenze e innovazioni
  2. La più potente in assoluto, massima forza conosciuta sin dai tempi della Frattura
  3. "Alivia è... considerevolmente più forte di Nynaeve"
  4. Dopo la sua reincaqnazione in Cyndane, Lanfear era un poco più debole di prima, eppure ancora più forte di Graendal
  5. "La ragazza era più forte di lei nell'Unico Potere! Persino nella sua stessa era ciò era stato fuori dal comune tra gli uomini e rarissimo tra le donne " Graendal a proposito di Cyndane (TPoD Ch. 12)
  6. Tra i Reietti donne, Graendal viene descritta sempre come seconda nel Potere solo a Lanfear e ben poche nel passato erano state capaci anche solo di eguagliarla
  7. Sharina ha un potenziale persino superiore a quello di Nynaeve
  8. Nynaeve è la più potente Aes Sedai dalla fondazione della Torre Bianca
  9. Si era sempre vantata di non aver mai incontrato alcuna donna più potente di lei, fino a che non incontrò Graendal
  10. "Talaan la eguagliava in una maniera tale da non fare differenza" - Nynaeve a proposito di Talaan (WH, Ch. 10)
  11. Minimo livello per una Reietta
  12. Elayne afferma che queste due Sapienti sono un poco più potenti di lei
  13. Le più potenti Aes Sedai dal tempo di Cadsuane, giusto un livello al di sotto delle Reiette
  14. Aviendha ha la stessa potenza di Egwene ed Elayne
  15. Elayne afferma che Metarra ha il suo stesso potenziale
  16. Cadsuane era stata la più potente Aes Sedai nell'ultimo Millennio fino all'arrivo di Egwene, Elayne e Nynaeve
  17. Bode e Nicola vengono descritte con un potenziale poco al di sotto di quello di Egwene ed Elayne
  18. Aes Sedai in questo livello, vengono definite molto forti
  19. Livello minimo per riuscire ad usare da sole e in sicurezza il Choedan Kal
  20. Le Aes Sedai a questo livello vengono considerate molto influenti
  21. Aes Sedai a questo livello (o anche di più) vengono definite forti
  22. Livello minimo per diventare Adunante, Capi delle Ajah, Custode degli Annali, Maestra delle Novizie
  23. they were "Chosen from the strongest of the Shaido Wise Ones who could wield the One Power" along Therava e Someryn
  24. Livello minimo per riuscire ad aprire da sole un portale adatto per Viaggiare
  25. Crossroads of Twilight Chapter 12
  26. A questo livello si trovano Aes Sedai con forza appena al di sopra della media
  27. Livello medio di potenza, Aes Sedai di potenza mediocre
  28. Non molto forti, ma legate in un circolo di due, sono capaci di aprire un piccolo portale per Viaggiare, largo appena a sufficienza però. Alcune prensentano dei Talenti, ad esempio nella risonanza.
  29. Forti appena quanto basta per essere testate per lo Scialle
  30. Deboli, sono forti a malapena per essere testate come Ammesse, ma non certo per lo Scialle
  31. Deboli, neppure forti abbastanza per essere testate come Ammesse; ma alcune hanno forti talenti, ad esempio nella Guarigione; Sorilea ha il talento di alcune incanaltrici fortissime come Alivia, di saper imparare una Tessitura osservandola anche una sola volta
  32. Molto deboli ma collegate in un circolo di quattro, esse sono capaci di aprire un portale per viaggiare
  33. Il minimo conosciuto, appena capace di toccare la fonte e non sempre, quando ci riesce è appena capace di formare una debolissima tessitura

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale