FANDOM


  • Viaggiare con questo termine nel mondo della Ruota del Tempo si indicano delle tessiture che permettono di spostarsi rapidamente da un luogo ad un altro, esse sono sostanzialmente di due tipi:
    • Portali per viaggiare: queste complesse tessiture di recente riscoperte permettono di aprire un portale in mezzo all'aria per passare direttamente da un luogo ad un altro, anche distantissimi tra di loro, esse si basano su tessiture di Spirito (ma spesso utilizzano tutti e cinque i tipi di flussi) e richiedono un certo grado minimo di potenza nell'Unico Potere (incanalatori deboli non riescono assolutamente ad aprirli o al massimo aprirebbero portali così piccoli da far passare appena un braccio; però, alcune incanalatrici deboli, legandosi in cerchio e sommando le forze, possono ovviare a questa mancanza). Il portale si apre iniziando da una barra verticale, sottile e molto luminosa che compare in mezzo all'aria, ruota su se stessa e si espande, essa ha i bordi taglienti quanto quelli di un rasoio, ed è in grado di tagliare anche materiali molto duri. Le tessiture per questi portali richiedono solitamente una precisa conoscenza del luogo di partenza (quindi necessitano di un paio di ore di studio del luogo, anche se la conoscenza del luogo di partenza può essere accelerata abbracciando la fonte, usando così i propri sensi ampliati; invece per viaggiare verso posti vicini, questa necessità viene meno, perché è richiesta solo una minima o quasi nulla conoscenza del luogo di partenza). Inoltre per creare questo tipo di portale non è necessario orizzontarsi verso il luogo di arrivo, però può psicologicamente essere utile. Aprire un portale di questo tipo è differente a seconda che si usino Saidin o Saidar: per un incanalatore maschio è come creare un buco nella realtà, da un luogo ad un altro; per una incanaltrice invece il portale deve creare una similarità tra il luogo di partenza e la meta. La conoscenza di questa tessitura andò perduta dopo la Frattura del Mondo e quindi essa era usata solo dai Reietti. Recentemente però Rand al'Thor l’ha riscoperta, probabilmente su suggerimento di Lews Therin Telamon. Egwene al'Vere è stata invece in grado di riscoprire questa antica capacità, deducendo informazioni dal suo viaggio corporeo in Tel'Aran'Rhiod e da altre informazioni carpite a Moghedien. Aviendha però, alcuni mesi prima di lei, era stata in grado di riprodurla (viaggio in Seanchan), sebbene poi non ricordasse più le sue caratteristiche.
    • Portali per fluttuare da un luogo ad un altro (detto anche Volo Aleggiato): questa è un’altra tessitura che permette di creare portali per viaggiare da un luogo ad un altro, utilizzando l'Unico Potere, rispetto al precedente presenta affinità e differenze. Aprendo un portale simile al precedente, essa infatti da' accesso ad una dimensione oscura, posta al di là del tempo e dello spazio (una specie di dimensione nera ed infinita, se ci si cade dentro, si precipiterebbe per l'eternità); nella dimensione oscura bisogna creare una piattaforma di trasporto (della forma e dimensione voluta dall’incanalatore), sulla quale viaggiare verso la meta prefissata, fluttuando attraverso la dimensione oscura (la durata del viaggio non sembra dipendere solo dalla distanza); una volta raggiunta la meta, bisogna infine riaprire un portale verso il mondo reale. Questa complicata tessitura richiede l’uso di tutti e cinque i poteri e la conoscenza più o meno precisa della direzione e della meta (una meta vicina richiede però molte meno informazioni). Chiunque con sufficiente forza e conoscenza può usare questa abilità. Rand al'Thor ha appreso questa tessitura copiando ed inseguendo Asmodean. Egwene al'Vere l’ha carpita a Moghedien.



vedi anche: Tessiture nell'Unico Potere

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale